Valve continuerà ad aggiungere nuovi eroi a Dota 2

Perché realizzare Dota 3 "non avrebbe senso".

Valve ha svelato l'intenzione di continuare ad aggiungere nuovi eroi al suo Dota 2, anche quando la scorta di quelli presenti nel mod originale per Warcraft 3 si sarà esaurita.

Il Dota originale, nato come mappa personalizzata sullo strategico di Blizzard, contava infatti 112 eroi, cinque in più di quelli attualmente presenti nel titolo di Valve. Una volta introdotti Goblin Techies, Winter Wyvern, Pit Lord, Nerif the Oracle, e Arc Warden sarà la volta di personaggi completamente inediti.

"Non ci sarà un momento in cui diremo 'ok, siamo a posto. Passiamo al prossimo gioco", ha infatti puntualizzato Erik Johnson di Valve ad IGN, interrogato sull'ipotetica realizzazione di un Dota 3. Tale ipotesi "non ha molto senso" secondo Johnson.

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Matteo Tabai

Matteo Tabai

Redattore

È un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrà, vedrà.

Contenuti correlati o recenti

A seguito del caso Blitzchung, Riot ed ESL chiedono ai giocatori professionisti di non parlare di "temi sensibili" pubblicamente

Epic Games invece "supporta il diritto di esprimere la propria opinione su questioni politiche e diritti umani".

AESVI lancia la Guida agli eSports

Tutto ciò che c'è da sapere sul mondo dei videogiochi competitivi.

FIFA 20: il sito ufficiale di EA svela per errore dettagli personali dei giocatori

I giocatori hanno notato il problema mentre si iscrivevano alle Global Series di FIFA 20.

Articoli correlati...

ArticoloInvestire negli esport: stabilire resilienza in un ambiente volubile - articolo

il CEO di New Wave Esports, Daniel Mitre, sul fascino delle squadre in contrapposizione alla sostenibilità delle piattaforme.

In appena 2 anni Fortnite è diventato il secondo titolo con i più alti premi in denaro

Superando un mostro sacro come Counter Strike: Global Offensive.

La FIGC conferma lo sbarco negli eSport e vara la eNazionale in vista del Campionato Europeo UEFA 2020

Al via la seconda tappa di selezione della Nazionale di eFoot Azzurro che rappresenterà l'Italia nel campionato calcistico virtuale di PES 2020.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza