Scalebound nato come un progetto per Wii

Kamiya rivela che il progetto ripartito da zero per due volte.

Scalebound è un progetto potenzialmente molto interessante che, come rivelato dal creatore Hideki Kamiya, ha avuto uno sviluppo molto travagliato.

Kamiya spiega che le prime idee per il titolo risalgono al 2006, quando venne fondata Platinum Games. "Le prime idee risalgono a quel periodo ma poi abbiamo fatto Bayonetta. Dopo l'uscita del gioco abbiamo di nuovo preso in mano l'idea e creato un prototipo che venne però cancellato. Poi ci concentrammo su Wonderful 101.

"L'idea iniziale era per un gioco Wii in cui volevamo utilizzare il Wii remote per dare ordini ai dinosauri. Dopo la fine di Bayonetta inizammo a creare il prototipo e lo trasformammo in un gioco con i draghi. Il problema a quel punto era legato al personaggio principale, una piccola ragazza in quel periodo. Mi resi conto che non volevo semplicemente assistere alle battaglie, mi sarebbe piaciuto partecipare e per questo pensammo ad un personaggio diverso, una sorta di spadaccino. A questo punto mettemmo nuovamente il progetto in pausa e creammo Wonderful 101."

Cosa pensate dell'odissea dello sviluppo di Scalebound?

Fonte: Gamespot

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli dar ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza