Druckmann risponde a Bleszinski: "Uncharted non è in grado di essere redditizio? Falso"

Il director di Naughty Dog non è d'accordo.

Si discute spesso dell'effettiva possibilità di sviluppare giochi single-player, grandi titoli story driven in grado di rivelarsi anche un successo commerciale davvero importante. Cliff Bleszinski ha parlato anche di questo in un'intervista pubblicata da VR Focus in cui è arrivato anche a citare Uncharted.

Secondo il creatore di Gears of War e più recentemente di Lawbreakers, il problema principale della VR è il fatto che le più grandi compagnie non sarebbero disposte a correre dei rischi concreti. Sottolineando questo aspetto Bleszinski ha affermato che un gioco come Uncharted non è adatto a essere redditizio se non fosse per Sony.

"Un gioco come Uncharted non è davvero adatto a essere redditizio. Ci riesce perché Sony possiede Naughty Dog e sono disposti a investire una quantità infinita di denaro per vendere PlayStation e per vendere ancora i loro giochi. Viene chiamato un articolo civetta. Quindi Facebook, Valve, HTC e gli altri produttori devono sborsare soldi per ottenere i veri giochi di qualità".

1

Neil Druckmann, director e creative director di Naughty Dog che attualmente sta lavorando a The Last of Us: Part II, ha sottolineato soprattutto questa frase: "Un gioco come Uncharted non è adatto a essere redditizio", e ha risposto con un semplice: "Falso".

Bleszinski ha poi commentato: "siamo d'accordo nell'essere in disaccordo. A essere onesto sono solo delle mie speculazioni. Creano dei giochi fantastici ma dei miei calcoli e dei miei pensieri mi hanno portato a pensare questo".

Nel discorso si è poi anche inserito l'analista Daniel Ahmad che ha parlato di Uncharted come dell'"eccezione redditizia" quando altri single-player AAA e lineari non sono effettivamente redditizi. "Un nuovo single-player lineare AAA che dura 5-10 ore e viene venduto a $60 non sarà meritevole di un investimento nel 2017. È il motivo per cui la maggior parte degli AAA e delle nuove IP di oggi operano sotto l'etichetta di giochi come servizi ponendo particolare enfasi su co-op e multiplayer. Lo stesso Uncharted ha il multiplayer e delle microtransazioni".

Il discorso torna ancora una volta al tema che abbiamo trattato all'interno di un nostro editoriale: i giochi AAA single-player "puri" rischiano di sparire perché non redditizi? Bleszinski e in parte Ahmad credono di si, Druckmann pare meno convinto. Cosa ne pensate?

Vai ai commenti (35)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (35)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza