Aggiornamento: Anche il boss della divisione Xbox, Phil Spencer, ha commentato il rinvio di Crackdown 3 affidandosi al proprio profilo Twitter e a un breve tweet.

"È sempre una delusione spostare una data d'uscita. Ci stiamo davvero impegnando al fine di pubblicare Crackdown 3 al livello di qualità che i fan si meritano". Questo il commento di uno Spencer che è stato inevitabilmente bersagliato da alcuni tweet di risposta piuttosto critici.

C'è chi sottolinea che la line-up di Xbox non è mai stata così deludente e che c'è bisogno di un maggior impegno al di là dei soliti Halo, Forza e Gears of War. Altri che elencano le IP sparite, per svariati motivi, dai radar come Fable, Scalebound, Conker, Viva Pinata, Perfect Dark, Banjo, Otogi. Altri ancora che rincarano la dose evidenziando come Sony stia facendo molto meglio a livello di esclusive arrivando addirittura a chiedere "la testa" di Shannon Loftis, incapace secondo un utente di garantire delle uscite continue e di buona qualità dai Microsoft Studios.

Il fatto che la fine del 2017 vedrà solo l'uscita di Forza Motorsport 7 (per quanto riguarda AAA esclusive) dopo un anno piuttosto tranquillo lascia comprensibilmente l'amaro in bocca a diversi possessori di Xbox One.

News Originale: Le esclusive AAA targate Microsoft previste per la fine del 2017 erano sostanzialmente due: Forza Motorsport 7 e Crackdown 3. I due giochi avevano anche l'importante compito di dimostrare la potenza grafica di Xbox One X, le notevoli capacità di quella che è stata presentata come la console più potente mai creata.

Arrivano però delle notizie tutt'altro che positive per la line-up di titoli della compagnia di Redmond: come riportato da Polygon, Crackdown 3 è stato ufficialmente rinviato al 2018 e in particolare a un generico periodo primaverile. Niente uscita il 7 novembre come annunciato dalla general manager di Microsoft Studios Publishing, Shannon Loftis.

"Siamo molto eccitati per Crackdown 3, lo sono anche parecchi fan e quindi spostare la data d'uscita è una decisione molto difficile. In ogni caso vogliamo essere certi di pubblicare il gioco giusto, con la qualità giusta e al momento giusto. Crackdown 3 è un gioco molto ambizioso e vogliamo assicurarci di lanciare la giusta esperienza per ogni componente, sia che si tratti della campagna, che della co-op, che della modalità multiplayer, Wrecking Zone. Raggiungere il bilanciamento giusto tra queste tre modalità è importante e useremo il tempo extra per essere sicuri di riuscirci. I giocatori possono aspettarsi di vedere Crackdown 3 nella primavera del 2018".

1

Si tratta di una notizia sicuramente comprensibile dato che rinviare un progetto non pronto è sempre la scelta migliore rispetto a un lancio affrettato ma allo stesso tempo ci sono diversi lati negativi impossibili da ignorare. Il gioco è in sviluppo ormai da diversi anni e continuano i rinvii, la decisione potrebbe essere legata alle diverse critiche ricevute in seguito agli ultimi video gameplay comparsi in rete (Microsoft ha comunque assicurato che si trattava di una vecchia build) e inoltre questo rinvio lascia un buco non indifferente in una line-up first-party decisamente troppo scarna in questo 2017. Da non sottovalutare anche le poche esclusive che accompagneranno il debutto di Xbox One X, una nuova console che ora dovrà mostrare i muscoli quasi solamente con i thrid-party.

Cosa pensate del rinvio di Crackdown 3?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.