Dota 2: le pulizie di primavera nel nuovo update

Nuove feature, bugfix e bilanciamenti per il MOBA Valve.

L'aggiornamento verte appunto sulle "pulizie di primavera" che la software house effettua al codice del gioco, portando principalmente bugfix e miglioramenti all'usabilità di Dota 2. Questa volta Valve si è superata: lo Spring Cleaning Update porta con se anche la patch di bilanciamento 7.08, un minor update atto a bilanciare alcuni oggetti ed abilità degli eroi.

Elenchiamo i punti salienti di questo aggiornamento:

  • Nuovo profilo giocatore: l'interfaccia personale di ogni player è ora più personalizzabile e ricca di dettagli come i risultati degli ultimi match o le migliori performance con ogni eroe,
  • Notifiche di cambiamento: accanto agli eroi od agli oggetti modificati, un piccolo punto esclamativo ci informa di leggere con attenzione il loro effetto in quanto alterato dalla patch;
  • Allenamento last hit: una mappa dove allenarci a dare l'ultimo colpo ai creep efficacemente con ogni eroe ed ogni oggetto a disposizione;
  • Notifica buyback migliorata: la notifica di un buyback è ora maggiormente visibile. Ve la siete comunque persa? Premendo ALT rimarrà visibile per altri 45 secondi;
  • Tab del circuito professionistico nella modalità spettatore: la strada verso l'International è costellata da tornei major e minor da seguire; grazie a questa tab le partite di questo tipo saranno visibili ed evidenziate quanto meritano;
  • Condivisione item nella fase strategica: basta elemosinare i tango e le ward, con questa funzione potremo condividere gli oggetti consumabili già nella fase strategica del gioco (durante la selezione eroi);
  • Status teleport della squadra: premendo il tasto ALT sarà possibile visualizzare lo stato del teletrasporto degli alleati sotto la loro icona; questo vale anche per i travel boots;
  • Danni alle torri visibili: finalmente non si dovrà più andare a spanne cercando di capire quanti danni stiamo effettuando alle strutture, esso sarà visibile chiaramente in sovra impressione.
  • 6 Mesi di ban dal matchmaking: una novità non molto piacevole ma sicuramente necessaria in alcuni casi estremamente gravi di rompiscatole;
  • Matchmaking basato sulla lingua: non una vera novità ma l'algoritmo di matching basato sulla lingua utilizzata ingame per comunicare è stato ulteriormente migliorato;
  • Icona degli alleati con oggetti nel currier: per capire dove indirizzare il currier dopo averlo usato una comoda icona indicherà il proprietario degli altri oggetti trasportati da esso;
  • Nuova interfaccia per le custom maps: il browser delle custom maps è stato migliorato per non escludere nessuna delle tantissime (e validissime) modalità alternative al gioco principale create dalla community;
  • Penalità nel matchmaking delle custom maps: ora non sarà più possibile uscire dalle partite cusom senza nessun rimpianto, verrà assegnata una penalità sul matchmaking come un abbandono durante la modalità classica;
  • Server dedicati per tutte le custom maps: nessuna distinzione, ora sarà possibile godere a pieno di ogni custom map senza lag;
  • Livelli di difficoltà dei campi neutrali: sulla mini mappa saranno visibili icone differenti a seconda del livello di difficoltà dei campi neutrali;
  • Ready check per il party: in caso un nostro team mate sia andato momentaneamente altrove e noi non lo sapessimo sarà possibile lanciare questo check per controllare che tutti siano pronti ad accettare l'eventuale partita trovata dal matchmaking;
  • Filtro amici attivi: la lista amici è sempre piena ma quanti giocano a Dota 2? E quanti ci hanno giocato ancora di recente? Questo filtro ce lo mostrerà facilmente;
  • Teleport colorati: oltre alla rappresentazione dell'eroe che si sta teletrasportando ora anche l'effetto del teletrasporto rispecchierà il suo colore ingame;

Per quanto riguarda la lunghissima lista dei fix e degli aggiornamenti di bilanciamento, vi rimando alla pagina principale dell'update consultabile attraverso il sito ufficiale del titolo.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'Evo 2020 diventa un evento digitale a causa del Coronavirus

Cancellata la competizione che ora si svolgerà solo online.

ArticoloScoperti gli esport, si può tornare indietro? - editoriale

La pandemia non ha fermato l'industria videoludica. Soprattutto gli esport hanno rafforzato la loro posizione.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza