Il presidente di Take-Two riconosce il successo di Fortnite, ma la compagnia si focalizzerà sull'innovazione

Il publisher di GTA e Red Dead Redemption non realizzerà un battle royale come quello di Epic seguendo il trend del momento. 

Take-Two, la casa madre di GTA e Red Dead Redemption, dopo aver chiarito la sua politica riguardo i DLC, ha risposto ancora una volta al fenomeno di Fortnite. Durante un evento, il presidente di Take-Two, Karl Slatoff, ha iniziato dicendo che qualsiasi gioco di enorme successo come quello di Fortnite è positivo per tutti perché introduce nuovi giocatori sul mercato.

Ma Take-Two pubblicherà un suo battle royale? Come riporta Gamespot, Slatoff risponde a questa domanda, dichiarando innanzitutto che copiare direttamente un trend di successo potrebbe creare una lotta tra i titoli sul mercato e che quello che conta è l'innovazione.

Slatoff ha sottolineato che mentre Fortnite e PUBG esistono nello stesso genere, sono in realtà "giochi molto diversi". Come sanno tutti quelli che li hanno giocati, Fortnite è un'esperienza di battaglia più stilizzata e più casual rispetto a PUBG. Il modo in cui Fortnite si differenzia - e il fatto che sia gratuito - ha senza dubbio contribuito al suo successo.

"Non puoi uscire e fare la stessa cosa e sperare di avere successo", ha detto Slatoff.

Il presidente della compagnia ha osservato che dopo che League of Legends è esploso sulla scena, sono comparsi molti altri MOBA direttamente copiati e, questi, hanno faticato. "Devi fare qualcosa di diverso", ha spiegato Slatoff.

il_presidente_take_two_si_esprime_loot_box_microtransazioni_v5_313414_1280x720

Non aspettiamoci quindi che Take-Two faccia il suo battle royale "a la Fortnite". All'inizio di questo mese, il CEO Strauss Zelnick ha detto che preferirebbe vedere le etichette di Take-Two - tra cui Rockstar e 2K - innovare e creare nuove esperienze piuttosto che seguire le orme di altri giochi.

"Penso che se si cambia il proprio business per seguire i grandi successi di altri, si sarebbe costantemente in gioco", ha detto. "E dire che non saresti al secondo posto è un eufemismo. Potresti rimanere all'ultimo posto, quindi il nostro lavoro è innovare, e il più delle volte ciò ha guidato il nostro successo."

Che ne pensate della visione di Take Two?

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Assassin's Creed Valhalla avrà un sistema di progressione diverso per evitare il grinding selvaggio

Il creative director, Ashraf Ismail, promette una piccola rivoluzione.

The Last of Us: Parte II risplende nel fantastico approfondimento e video gameplay targato State of Play

Tra stealth, azione brutale e sopravvivenza. Un assaggio di un possibile capolavoro.

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza