Bungie e Activision vanno per le proprie strade, hanno annunciato un divorzio che nella tarda serata di ieri è arrivato come un fulmine a ciel sereno. Le motivazioni e il futuro, soprattutto di Bungie e di Destiny (che rimane nelle mani della software house), sono un mistero ma intanto vale la pena tornare ancora una volta su questa separazione.

E quale miglior modo per farlo che condividere le dichiarazioni ufficiali delle due parti? Come riportato da VG247.com, sia Bungie che Activision hanno detto la loro in un misto di frasi di circostanza e "burocratese". Partiamo da Activision che ha commentato la separazione attraverso Twitter e anche attraverso un breve commento a corredo del comunicato ufficiale: "Grazie Guardiani. È stato un onore e un privilegio aiutare a dare vita al mondo di Destiny per tutti voi".

"Oggi annunciamo i piani che vedranno Bungie ottenere i pieni diritti di pubblicazione e piena responsabilità per il franchise di Destiny. Andando avanti Bungie sarà in possesso e svilupperà il franchise e Activision aumenterà il focus sulle IP proprietarie e su altri progetti. Activision e Bungie si impegnano a dar vita a una transizione priva di problemi per il franchise di Destiny e continueranno a lavorare insieme durante questo periodo per conto della community dei giocatori di Destiny sparsi in tutto il mondo".

1

Bungie ha invece pubblicato un annuncio decisamente più corposo:

"Quando inizialmente abbiamo lanciato la nostra partnership con Activision nel 2010, l'industria videoludica si trovava in una situazione piuttosto diversa. Come studio indipendente che puntava a costruire un'esperienza tutta nuova volevamo un partner disposto a fare un grande salto della fede con noi. Avevamo una visione per Destiny in cui credevamo ma per lanciare un gioco di quella grandezza avevamo bisogno del supporto di un partner affermato. Con Activision abbiamo creato qualcosa di speciale. Attualmente abbiamo pubblicato qualcosa come più di 50 milioni di unità tra giochi ed espansioni.

"Abbiamo goduto di un periodo di successi lungo otto anni e vorremmo ringraziare Activision per la loro partnership. Guardando al futuro siamo eccitati all'idea di annunciare i piani per trasferire i diritti di pubblicazione di Destiny da Activision a Bungie. Con la nostra incredibile community siamo pronti a pubblicare per conto nostro mentre Activision si concentrerà con maggiore decisione sulle proprie IP. La transizione è già in corso nelle sue prime fasi con entrambe le parti che puntano a un passaggio indolore

"Con Forsaken abbiamo imparato, ascoltato e ci siamo immersi in ciò che crediamo i nostri giocatori desiderino da una fantastica esperienza di Destiny. State certi del fatto che c'è altro in arrivo. Continueremo a seguire la roadmap di Destiny e non vediamo l'ora di pubblicare più esperienze stagionali nei prossimi mesi così come non vediamo l'ora di sorprendere la nostra community con annunci eccitanti di ciò che ci aspetta.

"Grazie infinite per il vostro continuo supporto. Sappiamo che il pubblicare in autonomia non sarà facile. Dobbiamo ancora imparare molto mentre cresciamo come uno studio globale e indipendente ma vediamo opportunità e potenziale senza limiti in Destiny. Sappiamo che nuove avventure ci aspettano in nuovi mondi pieni di misteri, avventure e speranza. Speriamo che vi unirete a noi".

Cosa pensate di questa separazione, del futuro di Bungie e Activision e ovviamente di Destiny?

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Destiny: Il Re dei Corrotti, il voto - recensione

L'esperienza che i Guardiani stavano aspettando da tempo.

Destiny 2: l'Armeria Nera - recensione

È tempo di conoscere Ada-1 e riaccendere le forge.