Google Stadia punterà a 20 o 40 teraflop? Secondo un analista "sarebbe stupido"

Lewis Ward di IDC spiega che ci sarà un limite oltre al quale non si potrà andare per questioni di business.

L'analista di IDC Lewis Ward si è espresso già sulla nuova piattaforma streaming di Google, Stadia, affermando che non ci saranno "problemi infrastrutturali".

Ora, Ward, nell'intervista con Gamingbolt, ha spiegato perché, se Google dovesse decidere di puntare ai 20 o 40 teraflop, sarebbe una "decisione stupida". La piattaforma non avrà limitazioni in termini di prestazioni, ma non si potrà andare "troppo oltre" per questioni di business.

Ecco le sue parole:

"Google potrebbe rendere disponibili 20 o 40 teraflop di potenza computazionale per stream se lo volesse, ma sarebbe stupido. Questo, infatti, ridurrebbe in modo drastico il numero massimo di stream che potrebbero vendere. Nessuno tra gli sviluppatori sta pensando di realizzare un titolo che richieda così tanta potenza e, se esistesse un gioco simile, sarebbe una decisione di business sbagliata perché potrebbe essere offerto solamente su Stadia, cioè una piattaforma con una base installata di zero unità al momento".

Stadia_Controller_768x451

Che ne pensate delle parole di Lewis Ward? Siete d'accordo con il suo pensiero?

Vai ai commenti (13)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articolo20 anni di Resident Evil 3: Nemesis - speciale

Il Tyrant che ci ha fatto vedere le… S.T.A.R.S.

Il prezzo più accessibile di Switch Lite è stato una dura battaglia di Nintendo

La grande N "aggressiva" nel tenere basso il prezzo della nuova console.

FIFA 20 Ultimate Team (FUT 20) Web App disponibile: come accedere e sbloccare il mercato

AGGIORNAMENTO DEL 22 SETTEMBRE: Nuovo premio di accesso e metodi per guadagnare crediti.

Articoli correlati...

PES 2020 debutta in prima posizione nella classifica software italiana

Borderlands 3 esordisce al secondo posto, podio chiuso da NBA 2K20.

Un nuovo teaser di The Last of Us Part 2 in attesa dell'imminente State of Play

L'attesissimo sequel protagonista all'evento di Sony.

Metal Wolf Chaos XD - recensione

Abbiamo dovuto aspettare 15 anni: ne è valsa la pena?

Commenti (13)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza