Recentemente vi abbiamo parlato dell'acquisizione di Psyonix da parte di Epic Games che con la sua dura campagna punta al dominio del mercato PC con le esclusive. Ebbene dopo alcune voci circa la volontà di Epic di rimuovere Rocket League da Steam, i giocatori hanno messo in atto una campagna di review bombing, al fine di protestare contro Epic Games.

Come riporta Tech Raptor, in seguito Epic Games ha ammesso di non voler rimuovere Rocket League da Steam e che eventuali piani sul lungo termine verranno annunciati in futuro. In ogni caso sembra che Rocket League sarà presto il secondo gioco (al primo posto c'è Borderlands 3) a testare le nuove misure di Steam contro il review bombing. Con la sua politica di acquisizione, Epic Games ha in qualche modo dato un forte strattone all'intero mondo PC, la compagnia è rapidamente diventata la più odiata tra i giocatori, che in alcuni casi hanno manifestato il loro disappunto con il già citato review bombing e sabotato le vendite di alcuni giochi.

rocket_league_ultimate

Rocket League è disponibile su PC, Xbox One, PS4 e Nintendo Switch, se volete saperne di più vi rimandiamo alla nostra recensione.

Cosa ne pensate del comportamento di Epic Games?