Un altro giocatore professionista di Fortnite vittima di swatting

Si tratta del quattordicenne Cody “Clix” Conrad.

Il quattordicenne giocatore professionista di Fortnite, Cody "Clix" Conrad, mentre era nel bel mezzo di una partita di Fortnite nelle Championship Series, è stato vittima di swatting nel fine settimana.

Come riporta Dexerto, Conrad ha annunciato agli spettatori che guardavano lo streaming che avrebbe dovuto abbandonare la partita, poiché la polizia era arrivata a casa sua, come vuole l'assurda pratica dello swatting.

Fortunatamente, nessuno si è ferito dopo l'accaduto ma, come ben saprete, sono numerosi i casi di swatting finiti in tragedia. Uno degli esempi più recenti è stato il caso dello swatter di Call of Duty che causò la morte di Andrew Finch.

Parlando invece di Fortnite, anche il campione del mondo Kyle "Bugha" Giersdorf è stato colpito da questa rischiosa pratica che, per chi non lo sapesse, consiste nell'inviare un'unità di forze dell'ordine SWAT nell'abitazione di un giocatore inconsapevole mentre gioca in streaming live.

Che ne pensate?

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza