Il creatore di Resident Evil: 'la pandemia di Coronavirus influenzerà il mio lavoro'

Il leggendario Shinji Mikami guarda al futuro.

La vita di tutti è stata in qualche modo influenzata dall'attuale pandemia globale di COVID-19. Centinaia di migliaia di vite sono state perse, in molti hanno perso il proprio lavoro e in generale il modo in cui interagiamo con le persone sta cambiando. Resta da vedere se riusciremo mai a tornare a una vita "normale", ma questo tipo di eventi potrebbe influenzare pesantemente il settore dell'intrattenimento per gli anni a venire. Questo lo pensa anche il leggendario Shinji Mikami.

Mikami è stato il creatore della serie Resident Evil e il director del primo e quarto capitolo. La serie parla di un virus che trasforma persone e animali in vari mostri. Il virus si diffonde come un'epidemia in tutta la città di Raccon City, diventando infine un problema globale nei giochi successivi, il che è abbastanza inquietante pensando alla situazione attuale, e anche Mikami sembra pensarla così. In un'intervista con IGN, lo sviluppatore afferma che sarà impossibile separare gli eventi che stiamo vivendo dai progetti attuali e futuri.

"In Resident Evil, ho scelto un virus come motivo per cui gli umani si trasformano in zombie. Ricordo di essermi sentito eccitato dalla nuova idea che un virus - un nemico che non può essere visto dagli umani - provocherebbe un'enorme paura nelle persone. Ora, penso che sarà difficile per i miei giochi non essere influenzato dalle lotte che stiamo vivendo in questo momento."

resident_evil_3_image_1_768x432

Mikami sta attualmente lavorando su GhostWire: Tokyo, ma al momento si sa poco del gioco. Senza dubbio, una volta che la situazione si stabilizzerà in tutto il mondo, vedremo tonnellate di film, programmi TV e giochi influenzati dai recenti avvenimenti. Un evento di questa portata ha certamente avuto un impatto sulle vite di tutti noi.

Che ne pensate?

Fonte: Gamingbolt.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

PS5 ci farà vivere un tipo di horror mai provato prima grazie al DualSense

Gli sviluppatori di Tormented Souls lodano le potenzialità del controller next-gen.

ArticoloLa Mitologia di Resident Evil - intervista

Abbiamo incontrato il superfan di Resident Evil che ha creato una timeline della serie da oltre 2700 pagine negli ultimi dieci anni.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza