Activision Blizzard dopo i dipendenti anche diversi azionisti vogliono le dimissioni del CEO Bobby Kotick

Il cerchio si stringe sempre di più attorno al CEO di Activision Blizzard.

Recentemente, il Wall Street Journal ha pubblicato un ampio rapporto che illustra in dettaglio le prove che il CEO di Activision Bobby Kotick era a conoscenza da anni della lunga storia di cattiva condotta sessuale dell'azienda. Il rapporto indica anche che Kotick ha nascosto le informazioni su questi eventi dal consiglio di amministrazione e fa emergere le accuse di abuso mosse allo stesso Kotick.

Le rivelazioni hanno scatenato una protesta in tutto il settore che ha portato oltre 150 dipendenti Activision Blizzard a organizzare uno sciopero improvvisato ieri chiedendo le dimissioni di Kotick. Ora sembra che un gruppo di azionisti stia facendo eco allo stesso sentimento.

Diversi azionisti, guidati dallo Strategic Organizing Center (SOC) Investment Group, hanno scritto una lettera congiunta al consiglio di amministrazione di Activision chiedendo a Kotick di dimettersi. La lettera chiede anche le dimissioni di due dei membri più longevi del consiglio, Brian Kelly e Robert Morgado. Kelly, che è entrato a far parte della società nel 1995, è presidente del consiglio di amministrazione. Morgado è in Activision dal 1997 e ricopre il ruolo di lead independent director.

bob

Questi azionisti hanno chiesto le dimissioni di Kotick, Kelly e Morgado entro il 31 dicembre. In caso contrario, il gruppo si impegna a non votare per la rielezione degli attuali membri del consiglio durante l'assemblea annuale degli azionisti del prossimo giugno. Il SOC afferma inoltre che l'attuale leadership di Activision ha ripetutamente "omesso di promuovere un ambiente di lavoro sicuro per tutti i dipendenti e che l'azienda ha bisogno di un pulsante di ripristino". Tra i loro sostituti, il gruppo desidera nominare almeno un dipendente non esecutivo di Activision Blizzard e desidera un consiglio di amministrazione complessivamente più diversificato.

Il consiglio di amministrazione di Activision Blizzard ha già rilasciato una dichiarazione a difesa di Kotick, affermando di "rimanere fiducioso" nella "leadership, nell'impegno e nelle capacità" di Kotick.

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza