'Xbox Game Pass una grandissima parte del nostro successo' confermano gli sviluppatori di Back 4 Blood

Il connubio tra Game Pass e certi giochi  fondamentale.

Con scetticismo o ammirazione, del Game Pass si parla sempre, e dopo l'ultima edizione del Fun & Serious Game Festival di Bilbao si è aggiunta un'altra voce al coro di sostenitori del servizio in abbonamento di Microsoft: il produttore esecutivo di Back 4 Blood, Lianne Papp, ne è entusiasta.

Parlando ai microfoni di Gamereactor, Papp pensa che "la bellezza del Game Pass è che si tratta di un qualcosa da cui possiamo trarre beneficio, vale a dire che se sei iscritto al Game Pass hai inizialmente un prezzo basso da pagare per entrare e provare una serie di giochi [...] quindi chiunque sia ancora indeciso sul nostro, o magari non ha mai provato uno sparatutto co-op a base di zombie, può provarlo e magari trovarci qualcosa che lo attira".

back4blood_3627273
Merito del Game Pass, a quanto pare!

Parte del successo del gioco di Turtle Rock Studios infatti è dovuta alla sua entrata nel servizio proprio per il Day One, che gli ha fatto raccogliere la cifra significativa di ben sei milioni di giocatori dopo appena due settimane dal lancio. "Penso che sia stato una manna" prosegue Papp, "e sono contenta di vedere che continuano a utilizzarlo: qui lo adoriamo"!.

Se volete sapere di più sul conto dell'"erede più che spirituale di Left 4 Dead", qui trovate la recensione a cura di Daniele Cucchiarelli.

Fonte: Gamereactor

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (13)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza