Uncharted: L'Abisso D'Oro per PS Vita è costato $13,5 milioni. Dettagli su multiplayer e feature cancellate

Tanti dettagli svelati per Uncharted: L'Abisso D'Oro.

Una presentazione interna emersa per Uncharted: L'Abisso D'Oro rivela quanto è costato e la funzionalità multiplayer per il prequel che è comparso su PlayStation Vita.

Condivisa dall'utente Reddit Cooper941 tramite Archive.org, la "presentazione del concetto" è datata 13 ottobre 2009 e si focalizza su Uncharted: L'Abisso D'oro. All'epoca, il gioco aveva un nome segnaposto "Uncharted NGP" che indicava la console portatile di nuova generazione di Sony, allora non annunciata. Il tono originale era abbastanza simile al prequel che è stato infine pubblicato nel dicembre 2011. Il mantra "migliora, non sostituire" riassume i piani di Bend Studio per sovrapporre touchscreen e controlli di movimento su idee e meccaniche Uncharted consolidate. Tuttavia, ci sono alcune modifiche degne di nota.

La presentazione proponeva un gioco in grado di sfruttare tutte le funzionalità della console tra cui giroscopio, fotocamera, touchscreen e touchpad. Tra questi si parlava anche di un multiplayer in stile Mafia Wars, ma poi i programmi sul gioco sono cambiati drasticamente.

Infine, parliamo di budget: la presentazione tocca anche la portata complessiva del gioco, proiettando un punto di pareggio di 647.000 unità vendute stanziando un budget di $ 13,5 milioni con $ 4,5 milioni assegnati al marketing. Tuttavia, secondo quanto riportato da GamingBolt, Golden Abyss aveva venduto poco più di 500.000 a giugno 2012. Inoltre, queste stime si basavano su un prezzo di vendita previsto di $ 32, mentre la versione finale è stata venduta per $ 49,99.

Fonte: MP1ST

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Uncharted - il film si mostra nel primo trailer ufficiale!

AGGIORNAMENTO: Dopo il leak arriva il trailer ufficiale del film di Uncharted.

Bloodborne per PC sarebbe praticamente pronto

Continuano le indiscrezioni su Bloodborne.

Into the Pit recensione - Un roguelite ispirato e graficamente unico

Un indie di fascino e carattere in arrivo sul Game Pass.

Back 4 Blood recensione - È l'erede di Left 4 Dead?

Tradizione e novità, allo stesso tempo.

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza