Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Riders Republic Season 4, il provato

Una nuova esperienza di freestyle.

Ubisoft, ormai quasi un anno fa, ha rilanciato in grande stile il mondo degli sport estremi con Riders Republic, un titolo irriverente e dalla veste pop, raccogliendo i consensi di pubblico e critica e aggiudicandosi un NAVGTR Award e una prestigiosa nomination ai Game Awards.

Il gioco di riding non accenna a spegnere i motori continuando a intrattenere la sua utenza con dei pass stagionali che arricchiscono e innovano l’esperienza del gioco base con nuovi eventi, carriere, sponsor e chicche che strizzano l’occhio ai veri appassionati delle discipline sportive incluse al suo interno.

Abbiamo avuto modo di provare in anteprima la Season 4 di Riders Republic, annunciata durante gli ultimi Ubisoft Forward e disponibile a partire da oggi, che in aggiunta alle feature menzionate in precedenza introduce una novità attesissima dai fan del gioco: la BMX.

La BMX è selezionabile in qualsiasi momento nella ruota di scelta della disciplina sportiva.

La BMX, ovvero la Bicycle Motocross, è un particolare tipo di bicicletta che apre una nuova gamma di possibilità all’interno del gioco: grazie alla sua versatilità tanto sui terreni dissestati che in contesti più strettamente urbani, la BMX è il veicolo ideale per sperimentare trick ancora più articolati di prima. Per favorire ciò la Season 4 (sottotitolata non casualmente Freestylin’) include ben 24 trick esclusivi alla BMX.

L’aggiunta della BMX significa, di conseguenza, una nuova carriera in Riders Republic. Ciò comporta l’introduzione di una serie di eventi dedicati alla BMX disseminati nella sterminata mappa open world del gioco. Le sfide relative a questa nuova disciplina sportiva sono concentrate in tre zone, ognuna pensata per dare risalto alle unicità del veicolo: l’Area 52, la Yosemite Zone e Mammoth City.

Nell’Area 52 troviamo adesso, insieme a una vasta scelta di elementi architettonici e di paesaggio che si prestano particolarmente a essere percorsi inforcando una BMX, dei tracciati formati da enormi antenne paraboliche. Oltre a essere un percorso particolarmente sfidante, la schiera di parabole si sposa bene alla caratterizzazione della zona che ovviamente richiama nel nome e nel mood la celeberrima Area statunitense nota per lo stoccaggio di reperti alieni. A tal proposito Riders Republic omaggia gli extraterrestri e l’immaginario estetico attorno al soprannaturale con temi e capi di abbigliamento esclusivi alla Season 4: chi non sogna di sfrecciare su una BMX con un elemetto di alluminio in testa?

Tra graffiti raffiguranti simpatici alieni e antenne paraboliche l’Area 52 è una piccola chicca in Riders Republic.

La linea di outfit dell’Area 52 non è la sola a essere inclusa nel pass stagionale, all’interno del quale troveremo vestiti e accessori ispirati anche alle altre due zone che ospitano gli eventi BMX in un mix tra abbigliamento urban e tute invernali.

Particolarmente degna di nota Mammoth City, scenario perfetto per provare la BMX in un setting urbano coi suoi skatepark. Inutile a dirsi, gli skatepark sono il contesto perfetto per imparare a familiarizzare con i trick prima di lanciarsi in sfide più impegnative.

Una volta affinata la tecnica arriva l’ora di esplorare Mammoth City da un altro punto di vista, ovvero dall’alto dei suoi edifici ed elementi architettonici che, neanche a dirlo, fungono da vera e propria calamita per la voglia di sperimentare nuove combinazioni di trick.

Tre dei quattro sponsor introdotti con la Season 4 sono sbloccabili completando alcuni eventi.

La Yosemite Zone, invece, offre la possibilità di testare le potenzialità della BMX in mezzo alla natura, portandoci a passare da un trick all’altro tra campeggi, hotel e ghiacciai in un'enorme pista di allenamento a cielo aperto.

Nonostante l’Area 52 sia la zona oggetto di un numero maggiore di migliorie e in cui troviamo più eventi rispetto alle altre due (ben 8 su 15), la Yosemite Zone e Mammoth City riescono ad ampliare notevolmente le aree dedicate alla BMX proponendo delle sfide piacevoli e non scontate.

Oltre alla BMX e a tutti gli eventi a essa collegati la Season 4 di Riders Republic celebra il nuovo veicolo con una serie di sfide settimanali disponibili anche ai giocatori che non hanno acquistato il pass stagionale, consentendo loro di poter saggiare gratuitamente le potenzialità della BMX e valutare l’acquisto del DLC.

A volte anche un hotel può trasformarsi in un playground…

Ai contenuti aggiuntivi più sostanziosi se ne affiancano altri di contorno, come ad esempio le migliorie cosmetiche già menzionate in precedenza e acquistabili nello shop di Riders Ridge, nuove emote per il nostro personaggio, quattro sponsor per BMX (Fly Bikes, Wethepeople, Cult e Vans) e dei pacchetti di toys, particolari veicoli potenziati con l’obiettivo di esplorare più velocemente l’overworld oppure per dare pepe alla modalità multiplayer.

La Season 4 è un pacchetto immancabile per lo zoccolo duro di Riders Republic che da tempo richiede a gran voce l’introduzione della BMX, veicolo che riesce a dare un nuovo twist all’esplorazione del gioco grazie alla sua capacità di adattarsi a diverse ambientazioni.

Commenti

More Anteprime

Ultimi Articoli