Eurogamer.it

PlayerUnknown's Battlegrounds, gli sviluppatori smentiscono i rumor sui finanziamenti di Tencent

Resta tuttavia una faccenda ambigua.

Nei scorsi giorni è trapelato in rete un rumor che riguardava il sempre più gettonato PlayerUnknown's Battleground, il quale indicava l'esistenza di un'ipotetica operazione nascosta agli occhi del pubblico: un ingente finanziamento partito dalla società cinese Tencent verso gli sviluppatori del gioco per la sua creazione.

Tencent vi ricordiamo essere proprietaria di un importantissimo team, Riot Studios, noto per aver creato uno dei MOBA più popolari d'Asia e non solo: League of Legends.

Ebbene, Bluehole, casa di sviluppo creatrice di PlayerUnknown's Battlegrounds, ha dichiarato la sua totale estraneità a questa presunta logica di mercato, sottolineando la sua indipendenza finanziaria e di sviluppo.

D'altro canto, la testata economica cinese Yicai Global, che è stata la prima a diffondere la voce, ritiene la notizia iniziale come totalmente veritiera.

Insomma, uno scenario dai connotati ambigui. Voi cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che PlayerUnknown's Battleground è attualmente disponibile su PC.

Fonte: SegmentNext

1

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!