Premio Drago D'Oro 2015: il titolo di gioco dell'anno va a Destiny

Ecco tutti i vincitori.

Nella giornata di ieri si è tenuta la cerimonia di premiazione per il Premio Drago D'Oro 2015. Tra i membri della giuria, era presente anche il Caporedattore di Eurogamer.it, Stefano Silvestri.

Il premio per il miglior Gioco dell'Anno è andato a Destiny, che ha inoltre ricevuto il titolo di Miglior Gameplay e Miglior Sparatutto.

La scelta del pubblico è invece andata a un altro protagonista del 2014, Dragon Age: Inquisition. Si segnala anche la presenza di Murasaki Baby, miglior gioco italiano.

Ecco tutti i vincitori:

  • VIDEOGIOCO DELL'ANNO: Destiny
  • VIDEOGIOCO SCELTO DAL PUBBLICO: Dragon Age: Inquisition
  • MIGLIOR AMBIENTAZIONE: Assassin's Creed Unity
  • MIGLIOR GAMEPLAY: Destiny
  • MIGLIOR GRAFICA: Assassin's Creed: Unity
  • MIGLIOR PERSONAGGIO: Bayonetta (Bayonetta 2)
  • MIGLIOR SCENEGGIATURA: The Last of Us: Left Behind
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO CASUAL: Super Smash Bros Wii U
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO DI AZIONE: La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO DI CORSE: Mario Kart 8
  • MIGLIOR COLONNA SONORA: Transistor
  • MIGLIOR DLC/ESPANSIONE: World of Warcraft: Warlords of Draenor
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO DI RUOLO: Dark Souls II
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO DI STRATEGIA: HearthStone: Heroes of Warcraft
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO INDIPENDENTE: The Vanishing of Ethan Carter
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO PLATFORM: Murasaki Baby
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO SPARATUTTO: Destiny
  • MIGLIOR VIDEOGIOCO SPORTIVO: PES 2015
  • MIGLIOR APP: Monument Valley
  • GIOCO PIÙ VENDUTO DELL'ANNO: FIFA 15
  • PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA: Valiant Hearts: The Great War

Premio Drago D'oro Italiano

  • MIGLIOR VIDEOGIOCO INDIPENDENTE: Murasaki Baby
  • MIGLIOR REALIZZAZIONE ARTISTICA: Murasaki Baby
  • MIGLIOR REALIZZAZIONE TECNICA: Sbk14 Official Mobile Game
  • MIGLIOR GAME DESIGN: In Space We Brawl

Che ne pensate?

Fonte: VG247.it

1

Vai ai commenti (32)

Riguardo l'autore

Massimiliano Conteddu

Massimiliano Conteddu

Redattore

Nato nel 1981, si è fatto le ossa su un Amstrad CPC 464 per poi scoprire tutta la bellezza degli 8-bit con un possente SEGA Master System. Adoratore di Shigeru Miyamoto e delle sue creature, ama scrivere, leggere e ascoltare storie, soprattutto sul divano col joypad in mano.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Elden Ring avrà il multiplayer online fino a 4 giocatori

FromSoftware svela nuovi dettagli sul gioco.

Articolo | Deathloop - anteprima

“Allacciati le cinture Alice, che di meraviglie adesso ne vedrai un bel po'”.

Commenti (32)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza