Need for Speed PC - prova

I bolidi di EA rombano anche su computer.

Milano - Dopo il debutto su Xbox One e PS4 dello scorso anno, Need for Speed s'appresta ad arrivare anche sui PC di tutto il mondo attraverso Origin, il servizio proprietario di Electronic Arts. Mancano ancora gli ultimi dettagli ufficiali, come le specifiche hardware minime e consigliate, ma abbiamo già avuto modo di provare una versione molto avanzata del gioco presso gli uffici milanesi di EA, così da constatare l'avanzamento dei lavori.

L'impressione che abbiamo avuto è che Ghost Games abbia lavorato alacremente per convertire in maniera perfetta il suo gioco, magari sfruttando la maggiore potenza messa a disposizione dai PC per ottenere alcuni di quei miglioramenti che faranno un gran bene a questo reboot della serie.

Le premesse sono le medesime: impersonerete un pilota che arriva di punto in bianco a Ventura Bay, una città costruita a immagine e somiglianza di Los Angeles, e famosa per la sua attiva vita notturna, fatta di corse in macchina, gare di drifting e lunghe sessioni di tuning per tirare fuori il meglio dai vari bolidi.

1
Sarà possibile modificare le prestazioni delle macchine oltre che le loro livree.

Qui incontrerete una "simpatica" crew di fanatici delle quattro ruote. Ci sarà l'amante delle derapate, la meccanica, la ragazza che ama correre in gruppo e l'insopportabile figlio di papà fissato per la velocità. Sullo sfondo aleggerà anche il quinto misterioso elemento, amante delle corse clandestine e che si diverte a sfidare la legge e la polizia. Ognuno di questi personaggi vi renderà partecipi della sua storia, fatta di eventi in qualche modo legati al suo stile di guida e che alla fine vi permetterà di conoscere delle vere e proprie leggende delle quattro ruote.

Una trovata intelligente, dato che in questo modo Ghost Game ha provato a condensare in un unico gioco le tante anime della serie di Need for Speed, che negli anni ha conquistato i giocatori con esperienza molto diverse. C'è una storia ambientata nell'ambiente delle corse clandestine, c'è un po' di tuning, c'è la possibilità di personalizzare le livree delle macchine e ci sono le gare contro i poliziotti. A questo si unisce un sistema di guida che consente di settare la macchina in modo da prediligere la tenuta di strada, così da poter dipingere traiettorie perfette, o da spingere sulle derapate.

Insomma, sembra non mancare davvero nulla tra le cose che abbiamo visto su console, e le novità di questa versione PC sono al momento confinate in due filoni. Da una parte abbiamo tutti i DLC e gli aggiornamenti fatti in questi mesi, atti a rimpolpare le sfide che troverete in giro per Ventura Bay e a sistemare il gameplay seguendo quelle che sono state le indicazioni dei giocatori.

2
Correrete solo di notte, dal Tramonto all'Alba, come direbbero Tarantino e Rodriguez.

La prima novità è legata all'inclusione della trasmissione manuale. Questo ha spinto Ghost Games ad aggiungere (al momento solo su PC) il supporto per una selezione di volanti di Logitech, Thrustmaster e Fanatec. La trasmissione manuale arriverà più avanti anche su console.

Un cambiamento che noterete subito è che i vostri amici sembreranno molto meno ansiosi di vostra madre che non vi vede tornare in orario il sabato sera e molto più un gruppo di stilosi amanti delle quattro ruote e non vi asfissieranno con le loro richieste al telefono. Questo vi consentirà di dare a Need for Speed il ritmo a voi più congeniale e di decidere senza particolari stress se seguire subito le missioni della storia o se perdervi a girare senza meta per Ventura Bay.

Il secondo cambiamento è legato, ovviamente, alla maggiore libertà concessa dai PC. In altre parole potrete decidere, eventualmente, di sacrificare qualche dettaglio grafico pur di raggiungere i sessanta frame al secondo o di settare tutto al massimo e avere tra le mani una versione console pompata.

3
Il livello di dettaglio è davvero notevole e con un PC di fascia alta potrete persino puntare a 4K e 60fps.

Le opzioni a disposizione con le quali cercare il setup preferito sembrano molte, quasi a livello del tuning delle vostre auto virtuali, e potrete decidere la risoluzione, la qualità delle texture, la frequenza di aggiornamento video e i filtri da applicare al motore grafico.

Apparentemente il gioco è già sufficientemente solido e ottimizzato da poter girare con tutte le impostazioni al massimo senza particolari singhiozzi su configurazioni di fascia alta, ma attendiamo di poterlo provare sui nostri PC prima di sbilanciarci ulteriormente. C'è da dire che il comparto tecnico era una delle cose più sorprendenti di Need for Speed e dunque avere la possibilità di migliorarlo ulteriormente potrebbe fare la gioia di tutti gli amanti della grafica.

Quello che ci è sembrato di notare è che, nel tentativo di creare un porting perfetto, Ghost Games non ha sfruttato l'occasione per dare una marcia in più al proprio gioco. In altre parole non ci è sembrato di vedere grossi cambiamenti sotto il profilo della fisica o del traffico urbano, sempre piuttosto scarso.

4
Il vostro garage diventerà presto la casa di bolidi di ogni forma e colore.

Coloro che però avevano invidiato i possessori di Xbox One e PS4 avranno tra qualche settimana la possibilità di mettere le mani su di un gioco che forse al momento attuale manca sul panorama corsistico PC. Un prodotto senza grosse pretese simulative ma che si concentra nel provare a intrattenere il giocatore attraverso una storia piacevole e un modello di guida sufficientemente malleabile da piacere a tutti, da coloro che amano guidare pulito a coloro che vogliono driftare come pazzi. Con in più la possibilità di giocare a 60 frame al secondo e senza incontrare rallentamenti alle velocità più elevate.

Need for Speed arriverà su PC attraverso Origin il 17 marzo. Gli abbonati a Origin Access potranno giocarci a partire dal 10.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza