Life is Strange domina i Games For Change

Il titolo Dontnod vince in due categorie.

1

Life is Strange è un progetto che ha definitivamente consacrato Dontnod Entertainment nell'Olimpo delle software house più interessanti dell'attuale panorama videoludico dimostrandosi come uno degli esponenti di spicco dei giochi "alla Telltale".

Oltre a ricevere i favori di critica e pubblico, le avventure di Max e Chloe hanno anche colpito la giuria dei Games For Change che ha deciso di premiare Life is Strange nelle due categorie più importanti dell'evento. Tra i vincitori non manca anche un titolo indubbiamente molto interessante come That Dragon, Cancer.

Nel caso non conosciate Games for Change, si tratta di una società no profit che si occupa di facilitare la creazione e la distribuzione di giochi che possano avere un impatto a livello sociale rivelandosi degli strumenti cruciali per sforzi umanitari ed educazionali.

Ecco tutti i vincitori della serata:

  • Game of the Year: Life Is Strange, Dontnod Entertainment
  • Most Significant Impact: Life Is Strange, Dontnod Entertainment
  • Best Gameplay: Block'hood, Plethora Project
  • Most Innovative: That Dragon, Cancer, Numinous Games
  • Best Learning Game: DragonBox Numbers, WeWantToKnow AS

Fonte: Gamasutra

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza