Ni No Kuni II avrà un sistema di creazione del regno

Lo conferma il CEO di Level-5.

Nel corso di una recente intervista concesso al sito Vandal.net, il CEO di Level-5, Akihiro Hino, ha reso noti alcuni nuovi dettagli su Ni No Kuni II, del quale si era saputo fino ad oggi poco dalla data del suo annuncio.

Come riportato da Gematsu, il CEO avrebbe confermato che il salto da PS3 a PS4 abbia permesso al team di sviluppo l'introduzione di nuovi elementi di gioco, primo fra tutti un sistema per la creazione di un proprio regno che segna una importante differenza con il suo predecessore.

-system-headline

Hino ha poi risposto anche a chi gli chiedeva se Level-5 avrebbe sviluppato qualcosa per la nuova Nintendo Switch, affermando che: "Abbiamo in mente di sviluppare qualcosa per Nintendo Switch, ma è molto importante imparare a conoscere ciascuna console e il miglior modo di realizzare dei giochi per essa. Per questo motivo non pubblicheremo nulla al lancio di Switch, ma cercheremo di trarre il massimo vantaggio possibile da tale scelta."

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Massimo De Marco Giglio

Massimo De Marco Giglio

Redattore

Appassionato d’anime, videogiochi e armi (soprattutto quelle con danni Apeiron), cerca da anni la cura al FOXDIE che lo sta lentamente uccidendo.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza