Come leggiamo su Gamespot, gli sviluppatori di Titanfall 2 hanno parlato del futuro del gioco, dei problemi di comunicazione che hanno recentemente avuto e chiarificato che non possiamo aspettarci di avere notizie sul chiacchieratissimo nuovo titolo a tema Star Wars che è in lavorazione presso Respawn.

1

Per quanto riguarda Titanfall 2, che secondo EA non ha soddisfatto gli obbiettivi di vendita, gli sviluppatori ci fanno sapere che in realtà il gioco è in gran forma: nuovi giocatori arrivano ogni settimana e ci si può aspettare una nuova DLC (gratis). Respawn specifica inoltre che molto probabilmente Titanfall 2 non sarà l'ultimo titolo della serie.

Un annuncio specifico sulla nuova DLC verrà fatto il 23 marzo e ad aprile gli studios riveleranno quelli che sono i loro piani per i prossimi 5 mesi.

Oltre a Respawn, anche Nexon ha lavorato al franchise dei Titani: il primo di questi giochi, un free-2-play mobile chiamato Titanfall:Frontlines è stato cancellato prima di uscire dalla beta, ma Nexon ci informa che altri progetti (sempre per ciò che riguarda il mobile gaming) sono in cantiere e saranno confermati prossimamente.

Cambiando discorso, è ben noto che Respawn sta lavorando ad uno sparatutto in terza persona su Star Wars; le redini di tale progetto sono nelle sapienti mani di Stig Asmussen, veterano di God of War, quindi non possiamo che ben sperare. Il progetto continua ad essere avvolto in un alone misterioso e Respawn è stata ferrea nel non far trapelare nulla in proposito.

In conclusione, Respawn promette di migliorare la sua strategia comunicativa per il futuro, in modo tale da non far più compromettere il loro ottimo lavoro di software house da una cattivo marketing.

Riguardo l'autore

Andrea Sanna

Andrea Sanna

Redattore