Abbiamo parlato più volte di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy sottolineando anche dei risultati record in alcuni tra i mercati più importanti (come nel Regno Unito per esempio) e ora abbiamo finalmente dei dati chiari sulle vendite di questa collection realizzata dai ragazzi di Vicarious Visions e disponibile su PS4.

Come riporta Forbes, l'analista Daniel Ahmad ha rivelato che il gioco ha superato quota 2,5 milioni di unità vendute in circa tre mesi sul mercato (la data d'uscita era il 30 giugno). Un ottimo risultato per un titolo che attualmente è a tutti gli effetti un'esclusiva.

Il dato è sicuramente impressionante e Ahmad si è lanciato in due paragoni piuttosto particolari: quello con Knack e quello con il primo Crash Bandicoot. Knack ha venduto 2 milioni di unità, mentre il primo iconico Crash aveva venduto intorno ai 6 milioni.

Activision aveva più volte sottolineato come il futuro del marsupiale dipendesse dai risultati di questa collection e considerando questi ottimi dati un capitolo completamente inedito potrebbe effettivamente diventare realtà. I numeri parlano chiaro: l'interesse nei confronti di Crash c'è ed è assolutamente vivo e vegeto.

Un risultato meritato dal vostro punto di vista?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy - recensione

Crash is back! Lo straordinario ritorno del bandicoot rompiscatole.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy domina la classifica UK per la settima settimana di fila

Continua senza sosta il successo della collection nel Regno Unito.

Ecco delle meravigliose console Nintendo Switch a tema Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Che, purtroppo, Activision ha fornito solo ad alcuni influencer e YouTuber.