"La più grande preoccupazione con Google Stadia è che potrebbe non esistere" afferma la sviluppatrice di Kine

Al PAX West, gli sviluppatori discutono del potenziale della piattaforma.

Google Stadia sta per arrivare sul mercato e durante il PAX West, alcuni sviluppatori si sono riuniti per parlare del potenziale di questo servizio. Tra questi vi è Gwen Frey, la creatrice del puzzle Kine che sarà tra i titoli presenti in Stadia.

Frey è abbastanza ottimista sulla tecnologia di Stadia: nell'intervista ha parlato del potenziale della connettività in streaming, dichiarando come le innovazioni di questo servizio potrebbero avere un impatto significativo sugli sviluppatori indipendenti. "Le migliori piattaforme di giochi tendono a non far girare solo titoli. Ad esempio PlayStation 2 ha avuto molto successo anche perché aveva un lettore che consentiva di leggere i DVD. Google Stadia potrebbe ad esempio cambiare il modo di vedere le conferenze. Rami Ismail ha tenuto una conferenza quest'anno trasmessa in streaming in otto lingue diverse. Si potrebbe fare molto più facilmente con un sistema come Stadia".

Sebbene Frey sia entusiasta delle possibilità che offre Stadia, ha riconosciuto che il servizio ha ancora del lavoro da fare. Google Stadia ha ricevuto molte critiche sia per quanto riguarda il suo lancio che il suo costo. La sviluppatrice tuttavia è abbastanza sicura che l'avvio lento dell'azienda sia una mossa deliberata e che ci vorrà ancora del tempo prima di vedere tutto il potenziale del servizio. "La più grande lamentela della maggior parte degli sviluppatori con Stadia è la paura che Google annullerà il servizio. La preoccupazione maggiore di Stadia è che potrebbe non esistere e secondo me è un po' sciocco pensare una cosa così. Lavorando con la tecnologia, bisogna essere disposti a fare mosse audaci e provare cose che potrebbero fallire. E sì, Google ha annullato molti progetti. Ma io ad esempio ho uno smartphone Pixel in tasca, sto usando Google Maps per spostarmi, sono arrivata qui solo perché Google Calendar mi ha fatto ricordare l'evento attraverso Gmail. Non è che Google annulli ogni fottuta cosa che fanno".

Vi ricordiamo che Google Stadia sarà disponibile a partire dal 19 novembre: intanto l'app per Android è già disponibile nello Store.

Fonte: Games Industry

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

RaccomandatoThe Last Campfire - recensione

Un'avventura in un mondo magico e misterioso.

Relicta - recensione

Gravità e magnetismo.

Creaks - recensione

La solita abbagliante magia dei papà di Machinarium, Samorost e Botanicula.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza