Mass Effect: un ex-sviluppatore Bioware rivela che 9 persone su 10 hanno giocato come Shepard Eroe

Pochi Rinnegati nella galassia...

Se siete fra quelle persone che hanno giocato la trilogia originale di Mass Effect, a cura di Bioware, allora conoscerete alla perfezione il suo sistema di moralità.

Molto semplicemente, veniva utilizzato un sistema di scelte morali per decidere se il vostro personaggio era un Eroe, quindi un personaggio buono, oppure un Rinnegato, qualcuno non strettamente malvagio, ma disposto a fare delle scelte estreme per il proprio tornaconto. Le scelte compassionevoli ed eroiche garantivano punti Eroe, mentre per diventare un Rinnegato, vi bastava semplicemente essere dei bastardi in ogni occasione.

Il sistema della modalità ha subito numerose variazioni in ogni singolo capitolo della saga: nel primo Mass Effect, Eroe e Rinnegato avevano i propri indicatori e una volta raggiunto un certo livello, si sbloccavano delle nuove opzioni di dialogo, Fascino e Intimidazione, in grado di alterare i risultati di alcune missioni, fra cui anche quella finale.

In Mass Effect 2, invece, Fascino e Intimidazione vennero rimosse, lasciando comunque la possibilità di sbloccare dei dialoghi extra a seconda dei propri livelli Eroe e Rinnegato, introducendo comunque dei QTE che permettevano al giocatore di ottenere numerosi punti per una delle due moralità: iconico è il QTE Rinnegato dove Shepard "zittisce" con un pugno una reporter. Mass Effect 3 ha visto un ulteriore cambiamento, con Eroe e Rinnegato che condividevano la stessa barra di reputazione.

Tutto questo per dirvi che, secondo quanto dichiarato da un ex-sviluppatore di Bioware, John Ebenger, la maggior parte dei giocatori, il 92% di essi, ha giocato all'intera saga di Mass Effect nei panni di un protagonista Eroe e solo il restante 8% ha scelto la via del Rinnegato. L'informazione condivisa da Ebenger è stata accompagnata anche da una nota malinconica, dato che lui stesso aveva investito gran parte del proprio lavoro nello sviluppo dei contenuti esclusivi da Rinnegato.

Naturalmente, sono in tanti i giocatori che hanno giocato la trilogia nei panni di un Rinnegato, per sbloccare gli obiettivi e gli achievement ad esso collegati, ma sembra che la scelta non sia stata definitiva. Nelle risposte al tweet di Ebenger, molti hanno giustificato la propria scelta "eroica" sostenendo che in Mass Effect, giocare da eroe aveva pochissime conseguenze negative, rispetto ad un playthrough da Rinnegato, oppure, molto semplicemente, era più soddisfacente fare la cosa giusta.

Esistono molti altri videogiochi che esibiscono un sistema della moralità, chi incredibilmente binario fra il bene e il male, come la serie Infamous e chi, invece, va oltre la rigida dualità e mette in campo delle scelte che sono essenzialmente delle diverse sfumature di grigio, come la serie The Witcher.

Voi cosa ne pensate? Avete giocato a Mass Effect come Eroe o come Rinnegato? Quale titolo, secondo voi, possiede il miglior sistema basato su scelte morali?

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Persona 5 Royal sta per arrivare su PS4

Pubblicato un nuovo trailer con i commenti della stampa specializzata.

Le copie fisiche di Final Fantasy VII Remake arriveranno prima in Europa e Australia a causa del Coronavirus

Square Enix ha deciso di spedire le copie in anticipo per evitare i possibili ritardi causati dalla pandemia.

Wasteland 3 prende a piene mani da The Outer Worlds per i dialoghi

Il frutto della collaborazione tra gli studi della famiglia Xbox Game Studios.

NieR: Automata Become as Gods Edition in arrivo su Xbox Game Pass per console

Il titolo di PlatinumGames sarà presto aggiunto al servizio di Microsoft.

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza