Legacy, il gioco di Peter Molyneux basato su NFT ha già raccolto 47 milioni di euro

Legacy ha già fruttato molto con la vendita di NFT.

Peter Molyneux è un creatore di videogiochi a cui dobbiamo giochi cult come Black and White o Fable. In un comunicato stampa pubblicato l'11 dicembre, il suo studio chiamato 22cans ha ufficializzato il suo nuovo ambizioso progetto: Legacy, ovvero una "simulazione di business tramite blockchain". Ed è già un enorme successo: le vendite di NFT hanno raccolto più di 40 milioni di sterline (47 milioni di euro).

Si tratta di una somma colossale per un videogioco che non sarà disponibile prima del 2022. Ovviamente molte persone sono state sedotte dalla nuova promessa di Peter Molyneux, o pensano che sia un investimento redditizio a lungo termine, in questo caso "un'esperienza di imprenditorialità virtuale che consentirà ai creativi di guadagnare denaro grazie alla blockchain".

Cosa hanno comprato i giocatori in Legacy? 'Terre', cioè, più specificamente, terreni da cui i proprietari possono costruire la loro attività. Il più costoso di questi costa ancora l'equivalente di 670.000 sterline (790.000 euro, circa). Per renderlo redditizio, il suo acquirente dovrà essere molto, molto creativo nello sviluppo di prodotti che attireranno altri utenti.

legacy

Per operare secondo i principi della blockchain, Legacy farà affidamento sulla propria criptovaluta: LegacyCoin, derivata da Ethereum. "Questa nuova criptovaluta ha molti usi, dall'acquisizione di Legacy Keys per prestiti commerciali legati all'economia del gioco, attraverso l'acquisizione di NFT, tra gli altri usi innovativi che non sono stati ancora rivelati", indica la pagina di presentazione.

Fonte: Rock Paper Shotgun

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza