Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Dopo circa 12 anni EA annuncia la chiusura dei server di Burnout Paradise

Ovviamente questo non si applica alla Burnout Paradise Remastered.

Dopo circa 12 anni di onorato servizio, i server di Burnout Paradise si avviano verso lo spegnimento. EA ha infatti annunciato oggi che a partire dal primo agosto tutti i server di Burnout Paradise non saranno più disponibili.

Come riporta VG247, questa decisione non riguarderà in alcun modo Burnout Paradise Remastered, versione riveduta e corretta disponibile su PC, Xbox One e PS4. Tuttavia bisogna precisare che anche gli utenti Xbox One che giocano al gioco sfruttando la retrocompatibilità, non saranno in grado di connettersi a partire da agosto. Sarà naturalmente possibile continuare a gareggiare offline, tuttavia tutte quelle funzioni che necessitano di connessioni ai server non saranno più disponibili.

"Grazie ai pochi giocatori hardcore che sono rimasti con noi! Avete 106 giorni (o giù di lì) per completare tutte le restanti sfide!" - ha dichiarato EA tramite un post su Facebook.

Burnout Paradise è stato pubblicato nel 2008 e vantava una struttura open world e funzionalità multiplayer molto innovative per l'epoca. Paradise è da molti considerato come uno dei migliori giochi pubblicati sulla scorsa generazione di console.

Burnout Paradise Remastered è invece disponibile su PC, Xbox One e PS4, se volete saperne di più vi rimandiamo alla nostra recensione.

Cosa ne pensate? Avete apprezzato Burnout Paradise?

A proposito dell'autore

Andrea Di Carlo

Contributor

Commenti