Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Rare: nuovi indizi sul suo impiego per la next-gen

Il solito Superannuation e una valanga di indizi.

Una serie di interessanti offerte di lavoro segnalate dal solito Superannuation e postate da Microsoft evidenzia il possibile impiego di Rare, il suo studio nato nel Regno Unito, nella creazione di un titolo next-gen.

Microsoft è alla ricerca di un ingegnere che sappia "capire, usare ed essere capace di implementare tecniche di real-time rendering rese possibili dalle DirectX 11". Le DirectX 11, naturalmente, non sono supportate dalle console dell'attuale generazione.

Una precedente versione dell'offerta parlava di una Rare ancora impegnata nello "spingere oltre i limiti l'hardware Kinect con il nostro eccitante nuovo progetto", che potrebbe essere la terza stagione di Kinect Sports o una delle menzionate "nuove IP per le piattaforme future".

Infine, un'altra offerta risalente al mese scorso segnalava il bisogno di Microsoft di un lead producer che avesse "esperienza sulla costruzione e gestione di servizi online o esperienze free-to-play".

Tale richiesta potrebbe curiosamente legarsi al rumoreggiato RPG con caratteristiche da MMO che sarebbe in sviluppo presso un altro studio del colosso di Redmond, la Lionhead ora orfana di Peter Molyneux.

Fable incontra Kinect in The Journey.
A proposito dell'autore
Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti