Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Rage

Il nuovo FPS partorito dalle geniali menti di id Software.

Sin dalla sua fondazione, id Software si è sempre distinta per la qualità dei suoi prodotti, dimostrandosi una delle migliori software house nel campo degli FPS grazie a titoli come Doom e Quake che hanno fatto, semplicemente, la storia. L’annuncio di Rage, nuovo sparatutto "della casa" previsto su PC, PS3 e Xbox 360 a cavallo fra la fine del 2009 e l’inizio del 2010, non poteva dunque passare inosservato agli occhi degli appassionati di FPS e questo non solo perché si tratta della prima nuova IP dopo anni di sequel, ma soprattutto perché si prospetta uno dei prodotti più interessanti dell’attuale generazione videoludica.

Pur essendo un FPS a tutti gli effetti, Rage potrà contare su elementi tipici di altri generi come gli RPG e i racing, con cui gli sviluppatori cercheranno di rendere l’esperienza di gioco ben più ricca e coinvolgente di quella di un normale sparatutto in soggettiva. E questo vuol dire che durante il corso dell’avventura sarà possibile sviluppare il proprio alterego ed i veicoli che si deciderà di utilizzare, e lo stesso varrà anche per le armi, con una serie di potenziamenti volti a migliorarne le prestazioni.

Oltre alla modalità principale non mancheranno diverse opzioni multiplayer ma al momento, eccezion fatta per la co-op, non vi sono informazioni definitive.

La storia avrà luogo nell’ormai classico futuro post apocalittico dove il mondo, sconvolto dall’impatto di una cometa, sarà contesto da diverse fazioni. Sebbene i dettagli in merito alla trama siano ridotti all’osso, gli sviluppatori hanno parlato di banditi, mutanti e di un particolare schieramento, presumibilmente il più potente e pericoloso, che avrà il controllo di gran parte del territorio.

Per quanto riguarda protagonista e il suo ruolo in questa terribile realtà gli sviluppatori stanno mantenendo il massimo riserbo, ma secondo le prime indiscrezioni sembra che si tratterà di un individuo esterno al conflitto (non legato dunque a nessuna delle fazioni preesistenti).

Come detto in precedenza le sezioni di guida ricopriranno un ruolo tutt’altro che marginale nell’economia di gioco, ma Tim Willits, Lead Designer del progetto, ha comunque voluto sottolineare che questo non snaturerà in alcun modo la vera essenza di Rage: “Non stiamo cercando di rifare Twisted Metal né di realizzare una migliore edizione di Ridge Racer. Vogliamo che questo titolo resti prima di tutto uno sparatutto in prima persona; gli elementi di guida e di combattimento a bordo di veicoli serviranno solo a impreziosire l’avventura”.

Un arsenale senza precedeni vi aspetta nel nuovo annunciato capolavoro id.

Rage si avvarrà inoltre un’ambientazione open world, ma stando a quanto dichiarato da Willits gli obiettivi di gioco saranno chiari e diretti sin dai primi minuti: “Vogliamo che i giocatori sappiano dove andare, con chi parlare e cosa trovare in ogni momento e di conseguenza sfrutteremo una semplice interfaccia capace di fornire informazioni chiare e accessibili sugli obiettivi da portare a termine. Vogliamo che Rage sia un titolo accessibile ma al contempo stimolante in modo che i giocatori si sentano sempre coinvolti nell’azione senza però incorrere in noia o frustrazione”.

Sebbene non siano ancora state rivelate informazioni sulla struttura delle missioni, queste sono senz’altro ottime notizie per tutti quelli che dovessero avere un cattivo senso dell’orientamento.

Nel campo degli sparatutto in soggettiva id Software è sicuramente una delle migliori compagnie dell’industria videoludica, e proprio per questo motivo non possiamo far altro che nutrire grandi aspettative riguardo al loro prossimo titolo. Rage si prospetta infatti un titolo di prim’ordine che, grazie alla sua particolare natura, dovrebbe riuscire a portare una ventata di freschezza ad un genere ormai davvero saturo di idee.

Taggato come

Commenti

More Anteprime

Ultimi Articoli