Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

La gamescom che verrà

La fiera di Colonia tra certezze e fantasie.

E così, eccoci anche questa volta pronti per un nuovo show, con tutte le attese e le aspettative che contraddistinguono gli eventi di rilevanza mondiale quale ormai è diventata la gamescom, e non certo da questo anno.

In momenti come questi, oltre al finire di completare l’agenda degli appuntamenti e al pensare a cosa mettere in valigia, diventa anche spontaneo abbandonarsi alla fantasia e cercare di immaginare quale sarà lo show che andremo a “toccare con mano” di qui a qualche giorno.

Come sempre, l’attenzione viene inizialmente focalizzata dai grandi nomi, nello specifico i tre produttori di console e, a seguire, dai grandi publisher.

Se tutto va come deve andare, le sorprese maggiori questa volta le riserverà Sony, della quale si vocifera già da qualche tempo di un taglio di prezzo, come raccontato anche da una nostra news.

Le voci dell'annuncio di un nuovo taglio di prezzo della PS3 sono sempre più insistenti. Ma Sony avrà altri assi nella manica?

Come sostengono gli analisti già da qualche tempo, PlayStation 3 potrebbe presto raggiungere l’Xbox 360 in termini di venduto a livello globale, e il calo di prezzo aiuterebbe non poco a conseguire tale ambito traguardo. Una manovra di questo tipo, però, confermerebbe anche l’inizio della parabola discendente della PlayStation 3 in ordine di preparare il terreno all’arrivo della PS4; secondo i bene informati l’annuncio potrebbe infatti essere anticipato di un anno, così da “pareggiare” il conto con la rivale di sempre, ossia Microsoft, che pare intenzionata a presentare la sua prossima console all’E3 2012.

Molto interessante sarà anche vedere se le speculazioni di queste ultime settimane circa PlayStation Vita troveranno una conferma o meno: dopo la presentazione di Los Angeles, sono in molti a credere che quello che metterà sul piatto Sony, a quel prezzo soprattutto, sia troppo bello per essere vero. Ed ecco allora rincorrersi voci (tutte da verificare) che vorrebbero un ridimensionamento dell’hardware in vista dell’uscita della console sugli scaffali.

Per quanto mi riguarda è una cosa molto poco plausibile: il Vita deve uscire a mesi e i giochi per il lancio sono ormai nella fase terminale del loro sviluppo. Ridurre ora le specifiche (c’è chi parla addirittura di un dimezzamento della RAM) costringerebbe a buttare via mesi di lavoro per riadattare il software all’hardware. Insomma, sarebbe un suicidio che andrebbe ad aggiungersi all’innegabile sfortuna che Sony ha avuto quest’anno, tra terremoti, hack del PSN e, nei giorni scorsi, l’incendio dello stabilimento di duplicazione inglese a seguito delle note rivolte. Tutto ciò, ovviamente, non ci deve distogliere da un annuncio fondamentale che Sony deve ancora fare, ossia la release date europea della console.

Si parla con sempre maggiore insistenza di un God of War 4 nel 2012: verità o leggenda? Lo scopriremo presto.

Sul fronte del software c’è chi si attende qualche annuncio a sorpresa (un reboot di Syphon Filter e addirittura un God of War IV), ma trovo più facile pensare che le licenze “forti” verranno tenuta da parte per il lancio della PS4. Al momento la line-up annunciata per Colonia prevede nomi già noti come Resistance 3, Uncharted 3: Drake’s Deception e Uncharted: Golden Abyss, oltre agli attesissimi ICO & Shadow of the Colossus Collection HD.

Quanto alla rivale di sempre, cioè l’Xbox 360, tutto pare nella norma: i giochi annunciati sono i “vecchi” Forza Motorsport 4, Gears of War 3 (ormai quasi pronto) e Halo: Combat Evolved HD, più un paio di prodotti per Kinect (Star Wars e Sport Seasons 2). Inutile dirlo, se all’E3 la speranza di molti era che una rinnovata line-up desse maggior senso a questa periferica, alla Gamescom nessuno si aspetta nulla.

Anche l’intervista a David Braben che abbiamo pubblicato recentemente, conferma che per la telecamera di movimento di Microsoft si prospetta più un ruolo di spalla per il pad che non di solista, com’era lecito attendersi. Però, permettetemi la battuta: se proprio deve andare così, piuttosto che Fruit Ninja Kinect, che facessero il porting di Infinity Blade!

A proposito dell'autore

Avatar di Stefano Silvestri

Stefano Silvestri

Editor in Chief, EG.it

Il suo passato è costellato di tutto ciò che è stato giocabile negli ultimi 30 anni. Dal ’95 a oggi riesce a fare della sua passione un mestiere, non senza una grande ostinazione e un pizzico di incoscienza.

Commenti

More Articoli

Ultimi Articoli