The Sims 4, ecco la modalità costruisci - preview

Diventiamo dei palazzinari con Maxis!

Le vie imperscrutabili delle public relation vogliono che qualche settimana fa abbia visto il nuovo The Sims 4 negli uffici di Maxis, a pochi chilometri da San Francisco, ma che non vi possa parlare del gioco fino al 10 giugno. Al tempo stesso, però, sempre le imperscrutabili ragioni di cui sopra mi autorizzano oggi a parlarvi della modalità Costruisci, uno dei punti di forza più importanti della nuova iterazione della serie.

Dopo le informazioni relative a "Crea un Sim", il nuovo e potenziato editor con cui creare un alter ego virtuale il più possibile aderente alle nostre esigenze, è ora giunto il momento di svelare 'l'altra metà del cielo', per tutti coloro che siano in fremente attesa di The Sims 4. L'edilizia virtuale è infatti uno dei passatempo preferiti da tutti i Sims-dipendenti e bisogna dire che la modalità Costruisci darà grandi soddisfazioni. A cominciare della planimetria iniziale dell'edificio, che permette di costruire dalle case più piccole alle magioni più pacchiane.

Il sistema di gestione è davvero semplice e intuitivo: si scelgono le case e le stanze da un corposo database, le si sposta in giro per la mappa a piacimento, e si dà loro la forma desiderata a colpi di mouse, come potete vedere dal filmato qui sotto. Di grande aiuto ci sarà il menu sulla sinistra, raffigurante un'abitazione: cliccando sulle varie parti che la compongono, cambieranno contestualmente i menu sulla destra, da cui pescare gli elementi da posizionare nell'editor. Che potranno essere stanze vuote ma anche già arredate, fermo restando che poi potremo spostare il mobilio a nostro piacimento. E se cambiassimo idea modificando la disposizione delle pareti? Niente paura, gl'interni s'adatteranno automaticamente alla nuova planimetria.

1
Ad avere la giusta pazienza e creatività, la modalità Costruisci ci permetterà ci costruire case di tutte le forme.

Le forme e le possibilità tra l'altro sono le più disparate e si potranno persino costruire stanze circolari. Una volta definiti i muri, una vasta scelta di texture ci permetterà di ricoprirli nello stile che preferiamo. Potremo anche verniciare le pareti con decorazioni di ogni tipo e variare l'altezza dei muri, così da inserirvi le finestre della forma che vogliamo. Volendo, potremo anche aggiungere colonnati e porticati, così che la nostra magione non passi inosservata neppure a chilometri di distanza.

"La verticalità degli ambienti è un fattore particolarmente riuscito nella modalità Costruisci"

Quello della verticalità degli ambienti è peraltro un fattore particolarmente riuscito nella modalità Costruisci, visto che con la stessa facilità con cui potremo edificare il pian terreno, potremo anche realizzare fino a un massimo di tre piani o rialzare le fondamenta del palazzo. E una volta arrivati in cima, scopriremo che anche i tetti beneficiano della potenza del nuovo editor, offrendoci la possibilità di cambiarne la forma in pochi tocchi, passando dalle forme spioventi tipiche delle località alpine a quelle a pagoda dal sapore orientale.

Là dove il potente editor di The Sims 4 mostra invece un limite è nello sviluppo in profondità, dato che Maxis ha confessato che non sarà possibile costruire gli scantinati. La conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che la perfezione non è di questo mondo.

2
Se volete, potete anche costruire case di tre piani. Poi bisognerà dare un senso a tutte quelle stanze!

Una volta completata la nostra casa potremo scoprire come Maxis non si sia risparmiata neppure sugli esterni, consentendoci di posizionare gli elementi d'arredamento e le piante che vogliamo, dove vogliamo. Quanto a queste ultime, potremo persino colorare il terreno in prossimità delle radici, per una resa più realistica.

"Sarà possibile sollevare di peso la casa e spostarla qualora ci si accorga di aver fatto male i calcoli"

A operazione ultimata, qualora dovessimo essere particolarmente soddisfatti del nostro operato, sarà possibile salvare il nostro progetto e riutilizzarlo successivamente in altre circostanze. Nel caso in cui invece volessimo tornare sui nostri passi, ci verranno restituiti i soldi fin lì investiti. Volendo, sarà addirittura possibile sollevare di peso la casa e spostarla in giro per la mappa, senza doverla ricostruire daccapo, qualora ci si accorga di aver fatto male i calcoli.

Insomma, The Sims 4 ci darà la possibilità di provare (e sbagliare) in grande serenità, dando libero sfogo alla nostra creatività. Che nel caso fosse del tutto assente, potrà trarre giovamento da quella degli altri appassionati, grazie a un accesso ancora più facile e intuitivo ai contenuti autoprodotti dagli altri utenti della community.

Avrei molto da scrivere, d'altronde il mio iPad è pieno di appunti presi in quel di Redwood Shores, ma come ho scritto al momento Maxis non vuole svelare null'altro fino al 10 giugno, in pieno E3. A risentirci dunque tra un paio di settimane!

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefano Silvestri

Stefano Silvestri

Editor in Chief, EG.it

Il suo passato è costellato di tutto ciò che è stato giocabile negli ultimi 30 anni. Dal ’95 a oggi riesce a fare della sua passione un mestiere, non senza una grande ostinazione e un pizzico di incoscienza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Digital FoundryCommand and Conquer Remastered: rimodernato, migliorato ed imperdibile - articolo

Una pietra miliare del genere che adesso tiene il passo dei suoi colleghi più giovani.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman è protagonista dell'ultimo DLC.

Crusader Kings 3 ha una data di uscita

Il gioco sarà disponibile al lancio anche su Xbox Game Pass per PC.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza