La Città Infame, come molti noi ricorderanno, era tristemente celebre per i drastici cali di frame rate che affliggevano le versioni PS3 e Xbox 360, senza lasciare scampo nemmeno al mal ottimizzato port su PC, rimembra Destructoid.

Ebbene impossibile non domandarselo, lo avrete fatto senz'altro anche voi: come si comporta la Città Infame in Dark Souls: Remastered?

Bene, molto bene, a 60 FPS come tutto il resto del gioco. A dimostrarlo è un video gameplay del suddetto livello, che di infame ha ben altro che il frame rate, per lo meno in questa nuova ri-edizione del gioco.

Per chi avesse rimosso le traumatiche esperienze vissute nella Città Infame del 2011, Digital Foundry ha ben pensato di proporci una comparativa, e la differenza è abissale. Anche PS4 Pro, che esegue Dark Souls: Remastered a 1080p, non presenta segni di cedimento, sparando nelle retine dei nostri occhi tutti i 60 fotogrammi al secondo che ci sono stati promessi.

Cosa ne pensate del video? Prenderete Dark Souls: Remastered anche se avete già sviscerato Dark Souls a suo tempo?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.