Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Dark Souls su PC chiude temporaneamente i server a causa di un grave exploit

Offline i server di tutti i Dark Souls.

Bandai Namco e From Software hanno annunciato che tutti i server di Dark Souls Remastered, Dark Souls 2 e Dark Souls 3 sono stati temporaneamente chiusi a causa di un "problema con i servizi online".

Sebbene il publisher non abbia condiviso ulteriori dettagli, si ritiene che il "problema" sia un exploit su PC che consentirebbe a un hacker malintenzionato di invadere il vostro gioco e quindi eseguire il codice in remoto sul vostro PC, assumendone effettivamente il controllo.

Un post sul subreddit di Elden Ring ha annunciato che era stato scoperto un exploit "remote code execution" (RCE). Questi tipi di exploit consentono a un hacker di assumere il controllo del vostro computer, consentendo loro di bloccarlo, rubare dati e file sensibili o attivare software dannosi.

L'exploit è solo su PC e non funziona sui giochi Dark Souls per console.

L'exploit di Dark Souls RCE è stato visto in azione pochi giorni fa durante un livestream di Dark Souls 3. L'utente Twitch The__Grim__Sleeper stava giocando e dopo essere stato invaso, il suo gioco si è arrestato in modo anomalo. The Grim Sleeper non aveva alcun controllo ed è rimasto scioccato.

All'interno della community di Dark Souls, si ritiene che la persona responsabile dell'hacking non fosse un hacker malintenzionato, ma invece qualcuno che conosceva questo exploit. Secondo quanto riferito, si è tentato di contattare From Software in merito all'exploit RCE, ma gli avvisi sono stati ignorati dallo sviluppatore e dal publisher. Per ottenere maggiore attenzione ed eventualmente spingere From Software ad agire, sembra che l'utente abbia utilizzato l'exploit in una live.

Secondo un post sul subreddit di Dark Souls 3, Blue Sentinel, un anti-cheat sviluppato dai fan per il gioco, è già stato aggiornato per fermare questo exploit.

Parte della paura che circonda questo exploit è che si teorizza che possa funzionare con l'imminente Elden Ring, a causa di quanto sia simile la tecnologia utilizzata in questo gioco con i precedenti titoli From Software. La speranza è rivelare l'exploit ora, prima del lancio.

Bandai Namco sembra aver preso atto del problema finalmente. Ha risposto a un post su Reddit dicendo: "un report su questo argomento è stato inviato ai team interni competenti oggi, l'informazione è molto apprezzata!"

Fonte: Kotaku.

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti