Wasteland 3 e l'assurdo caso di 'Karen', il nome vietato come se fosse un insulto solo su Xbox One

Vietato l'ingresso alle Karen.

Chi di voi bazzica la rete da qualche anno, conoscerà sicuramente "Karen". Per i più sprovveduti potrebbe essere semplicemente il nome di una ragazza, ma il suo significato è particolare.

Con "Karen", si è soliti indicare una persona, solitamente una donna adulta di ceto medio-alto che guarda tutti dall'alto in basso, specialmente le minoranze etniche e pretende di avere l'ultima parola su tutto, specialmente negli esercizi commerciali dove si rifiuta di seguire le indicazioni dei commessi, esigendo di parlare direttamente con i responsabili e i superiori. Questa è la tipica "Karen".

Diciamo che, nella cultura popolare moderna, chiamare qualcuno "Karen" è paragonabile ad un insulto medio-debole, ma qualcuno non esita ad equipararla ad una bestemmia (specialmente le suddette donne). Forse è per questo motivo che non era possibile nominare un personaggio Karen in Wasteland 3? Si e no, ma ora ve lo spieghiamo.

Nel subreddit di Wasteland 3, sono recentemente arrivate diverse segnalazioni di giocatori, tutte con un unico problema: non potevano creare un personaggio di nome Karen.

La cosa particolare? Dopo alcuni controlli, è uscito fuori che Karen era proibita solo nella versione Xbox. Su Steam e PS4 si poteva tranquillamente nominare.

I nostri colleghi di Eurogamer hanno prontamente chiesto spiegazioni agli sviluppatori di inXile e il game director Brian Fargo ne è rimasto sorpreso quanto tutti noi:

"Particolare. La console gestisce i propri filtri per l'input dei nomi, quindi noi non abbiamo controllo su questa situazione. Spero che non vietino pure di inserire il nome Polly (uno dei personaggi di Wasteland 3).".

Ed ecco quindi la sorpresa: non è Wasteland 3 ad impedire l'uso di Karen nell'editor dei nomi, ma la console Xbox One.

A conferma di tale ragionamento, sono saltati fuori altri thread con utenti che segnalavano lo stesso problema su giochi diversi. Fra questi, abbiamo una discussione aperta da Amesang su GameFAQs, nel quale racconta che Xbox non gli permetteva di registrare del gameplay in Soul Calibur 6, perché il suo personaggio si chiamava Karen Akamu:

"Non avevo questo problema mesi fa, ma poi, perfino su Xbox Console Companion ricevevo il messaggio "Teniamo tutto pulito, scegli un altro nome e riprova".".

Altro esempio, più moderno? Il redditor Vole182 si è lamentato sul gruppo Xbox di non poter cambiare il tag del suo clan di Call of Duty: Modern Warfare in Karen, per la creazione di un video satirico. Ironicamente, pare non ci siano stati problemi per la creazione di un clan chiamato Anal.

La questione ormai era chiara: Xbox One non era zona di "Karen". Interrogati su questo enigmatico ban, un responsabile di Xbox ha dichiarato che si trattava quasi certamente di un errore, in quanto la parola non è proibita dalle linee guida di Xbox e che a partire da oggi, Karen sarebbe stato nuovamente un nome utilizzabile su Xbox.

uphgcngluul51

Se siete fra quei giocatori che amano creare, per un motivo o per l'altro, personaggi o clan chiamati Karen, ora potete farlo anche su Xbox senza che venga considerata una volgarità.

Resta solo una domanda: come mai la parola Karen è stata bannata in origine? Mistero! Meglio parlarne con qualche manager...

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza