PS5 a tutto DualSense: gli sviluppatori di Ratchet & Clank Rift Apart, Kena e non solo rivelano come sfrutteranno il controller

E c'è anche Ghostwire: Tokyo di Tango Gameworks (Bethesda).

Nella giornata di oggi, PlayStation ha annunciato l'arrivo di due nuove colorazioni per il suo DualSense. Il controller PS5 ha di certo rivoluzionato il modo di giocare dei giocatori e attraverso un altro post vengono dettagliati in anteprima alcuni giochi che sfrutteranno appieno il feedback aptico ed i trigger adattivi.

Ratchet & Clank: Rift Apart

La precisione del feedback aptico consente di offrire a tante cose del mondo una percezione unica. Il semplice atto di raccogliere i dardi da un nemico sconfitto è molto più soddisfacente quando i giocatori sentiranno nelle loro mani un piccolissimo impulso da ciascuno di essi, completato da un sottile suono del controller. Il semplice utilizzo della ruota delle armi o la scansione della mappa diventano più piacevoli quando si avverte un debole clic mentre vengono evidenziati gli oggetti.

Subnautica: Below Zero

Il team ha sfruttato il feedback aptico collegando i giocatori a determinati strumenti potenziati. Si sentirà come se steste effettivamente accendendo l'interruttore di Flashlight, o sentirete la bobina del cavo in PrawnSuit come se venisse lanciata da Grappling Arm. Anche la sensazione di perforazione durante l'uso del Drill Arm incrementa il coinvolgimento.

Quando i giocatori usano il nuovo strumento Metal Detector e selezionano una risorsa target, il gioco usa rumori e vibrazioni per aiutare i giocatori a sentire effettivamente dove si trova il loro bersaglio attraverso il controller. Livelli e velocità di vibrazione variabili nella giusta direzione dell'obiettivo aiutano a far capire ai giocatori se le cose sono alla loro sinistra, alla loro destra o proprio di fronte a loro, semplicemente tenendo il controller.

Ghostwire: Tokyo

La combinazione di feedback aptico, grilletti adattivi e audio integrato consente ai giocatori di immergersi ulteriormente nel mondo soprannaturale del gioco. Grazie al feedback aptico, i giocatori si sintonizzano con l'ambiente circostante, aiutati da voci ultraterrene provenienti dagli altoparlanti del controller. Questo consente di utilizzare il vostro "sesto senso", percependo cose che gli esseri umani normali non riescono a sentire e sfruttando quell'intuizione per aiutare a risolvere i numerosi misteri che avvolgono la città di Tokyo.

Durante il combattimento, i giocatori intrecciano i poteri degli elementi con quelli delle loro mani per affrontare gli spiriti maligni, e i grilletti adattivi del controller DualSense danno vita a questi poteri offrendo a ciascuno una propria sensazione unica e tangibile. Anche con gli occhi chiusi, è possibile distinguere nettamente tra raffiche di vento scattanti e precise, il flusso distruttivo dell'acqua e la pura devastazione del fuoco. Tentare rischiosi esorcismi a distanza ravvicinata diventa un'esperienza ancora più intensa, in quanto i grilletti aiutano a simulare l'atto di catturare l'anima di un nemico spettrale con le proprie mani.

Life is Strange: True Colors

Mentre esplorerete le strade e gli spazi di Haven Springs, raggiungendo la potenza crescente di Alex tramite il grilletto sinistro, scoprirete che la forza del feedback del grilletto sale man mano che la potenza aumenta di intensità, accennando da un punto di vista aptico il senso volatile e soprannaturale che è a malapena sotto il controllo di Alex. Anche se Alex diventa più sicura del suo potere nell'arco del gioco, non è mai qualcosa che sfrutta con leggerezza.

Scarlet Nexus

In Scarlet Nexus, i giocatori eserciteranno abilità psicocinetiche per sollevare e colpire oggetti contro i nemici. Il controller DualSense è un ottimo alleato di questi poteri, poiché sia il feedback aptico che i grilletti adattivi aumentano la sensazione di frantumare pezzi dell'ambiente trasformandoli in nemici.

Quando si sollevano e si lanciano oggetti, sentirete il flusso del potere dell'eroe, sia che si tratti di un gioco da sinistra a destra, che da davanti a dietro. Quando l'oggetto si sposta da sinistra a destra sullo schermo, la sensazione si ottiene facendo vibrare il motore sinistro per poi passare al motore destro.

Mobile Suit Gundam Battle Operation 2

Quando si usa L2 o R2 per l'attacco, i piloti noteranno una certa resistenza per simulare l'azionamento di un grilletto reale. Ad esempio, con il bazooka la resistenza farà scattare il grilletto nella posizione di ingresso appena prima che venga lanciato il proiettile, e mentre continuerete a premere il grilletto, il proiettile attiva e rilascia la tensione. Il team ha apportato anche modifiche alla vibrazione di diverse armi: questa nuova esperienza tattile si basa sul file audio di ciascuna arma per fornire sia il feedback audio che aptico, mentre l'audio dell'arma da fuoco e del relativo interruttore verrà emesso dall'altoparlante integrato del controller DualSense, rendendo la tua esperienza il più coinvolgente possibile.

Kena: Bridge of Spirits

In qualità di guida spirituale, Kena può trasformare il suo bastone in un arco, e questa meccanica sfrutta appieno i grilletti adattivi DualSense. Quando Kena tira l'arco, i giocatori possono sentire la resistenza nei grilletti mentre il legno si piega ed è sotto tensione. In combinazione con il feedback aptico, il giocatore ha la sensazione di disegnare un arco.

E per quanto riguarda Returnal? Anche se il gioco è uscito già da qualche giorno, il team ha spiegato nel dettaglio come è nata la genesi degli effetti sviluppati proprio per il DualSense.

Fonte: PlayStation Blog

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza