GTA 3 della Definitive Edition è un disastro nel video di Digital Foundry

Digital Foundry analizza 'il nuovo' GTA 3 tra bug e gravi problemi.

Grand Theft Auto: The Trilogy - The Definitive Edition è al centro delle polemiche per i problemi di prestazioni e una serie di modifiche male implementate nei giochi originali.

Ma quanto male si "comporti" la trilogia è qualcosa che i giocatori stanno imparando solo dal post-lancio. Per comprendere la varietà di problemi della raccolta, Digital Foundry ha pubblicato un video di 38 minuti del solo Grand Theft Auto 3.

Con ogni gioco disponibile in così tante versioni diverse su una varietà di piattaforme, Digital Foundry ha deciso di affrontarne uno alla volta. Il video copre Grand Theft Auto 3 su PlayStation 2, confrontando i suoi problemi grafici iniziali con altri giochi dell'epoca, evidenziando anche ciò che i giocatori hanno sempre amato della serie GTA: la libertà.

I problemi con il nuovo remaster di Grand Theft Auto 3 iniziano ad avere un senso dopo aver realizzato che si tratta in realtà di una versione ricostruita di un porting mobile. Da qui, Digital Foundry guida i giocatori attraverso una serie di modifiche ai modelli dei personaggi e alla direzione artistica. C'è una sezione affascinante sul sistema della pioggia nella Definitive Edition e su come ostacola gran parte del gameplay rispetto alla versione originale.

Sebbene ci siano alcuni miglioramenti grafici, come con le ombre, Digital Foundry sostiene che Grand Theft Auto 3 ha perso gran parte del suo senso dello stile in questo remake.

E una volta che l'analisi si sposta alle performance, le cose vanno di male in peggio. In modalità Performance su Xbox Series X, il remaster gira a 60 frame al secondo per lo più stabili, ma Digital Foundry afferma che si è imbattuto in sezioni che sono scese fino a 40 fps. Il gioco gira a 30 fps più costanti in modalità Fidelity, ma Digital Foundry ha riscontrato problemi di frame pacing. La modalità Performance è peggiore su PlayStation 5, con più instabilità rispetto a Xbox Series X.

Come ci si potrebbe aspettare, la versione Nintendo Switch del remaster è la più problematica. A poco più di metà, il video si tuffa nelle prestazioni del gioco in modalità dock e in modalità portatile. In entrambe le modalità, la risoluzione su Nintendo Switch è molto bassa. Basta guardare i confronti con PlayStation e Xbox, è facile capire quanto sia peggiore la versione Switch e quanto sia scarso il frame rate (con frequenti cali sotto i 30 fotogrammi al secondo) per un gioco di 20 anni.

Fonte: Polygon - Digital Foundry.

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Syberia The World Before è stato rinviato ad appena una settimana dall'uscita

Anche Syberia: The World Before nella corposa lista dei giochi rinviati.

The Axis Unseen unisce dark-fantasy, metal, caccia e Unreal Engine 5 nel primo impressionante trailer

The Axis Unseen è sviluppato da un ex di Bethesda che ha lavorato a Skyrim e Fallout 3.

Jak e Daxter compie 20 anni! Sony celebra il suo mitico action platform per PS2

Vent'anni fa, Jak e Daxter si aggiungeva alle meraviglie di PS2.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 e The Witcher aggiungeranno elementi multiplayer 'gradualmente'

CD Projekt conferma un futuro anche multiplayer per le IP Cyberpunk 2077 e The Witcher.

Elden Ring, ecco il primo lungo video gameplay e tanti nuovi dettagli!

Combattimenti, mostri e molto altro in Elden Ring.

The Elder Scrolls VI, Hogwarts Legacy e non solo: un nuovo enorme leak svela le date di uscita

Un nuovo leak di Nvidia GeForce Now avrebbe rivelato le date di lancio di The Elder Scrolls VI e Hogwarts Legacy.

Commenti (6)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza