Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Dagli AAA ai giochi iPhone

Rodeo: "Più decisioni, più creatività".

Dopo aver lavorato presso Codemasters allo sviluppo di Bodycount e presso Criterion alla realizzazione di Burnout Paradise, Ben Murch ha deciso di dire basta agli AAA e ha fondato uno studio dedicato ai giochi iPhone, Rodeo, insieme ad alcuni ex dipendenti di Criterion, Lionhead e EA.

Il primo gioco di Rodeo, Hunters: Episode One, sarà uno strategico a turni dall'ambioentazione sci-fi.

"Molte persone vogliono maggior creatività nello sviluppo dei giochi", ha dichiarato Murch a Eurogamer. "Quando lavoravo con Criterion eravamo un grande team, ma le decisioni le prendevano gli altri. Va bene, perché se sei un'artista devi concentrarti sul tuo lavoro, e così dovrebbero fare tutti, altrimenti diventerebbe un caos".

"Con questo studio invece abbiamo il potere nelle nostre mani e possiamo fare quello che ci piace senza aspettare l'esito di un milione di meeting".

"Con i titoli XBLA probabilmente non riusciremmo a guadagnarci da vivere", agiunge Murch. "Il processo di approvazione è rigido e far arrivare il tuo gioco in coda è un'impresa ardua. Ci abbiamo pensato qualche anno fa ma a differenza del mercato Apple, sul servizio Microsoft è tutto più complicato per uno sviluppatore".

Commenti