Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

"I giochi su licenza non sono morti"

Telltale difende il business.

Nel corso di un'intervista concessa a Gamasutra, il CEO di Telltale, Dan Connors, ha svelato che il 90% degli incassi della compagnia (10 milioni di dollari nel 2010) sono generati dai giochi su licenza, giudicati "morti" da diversi protagonisti dell'industria.

"Da una parte sentite parlare della morte dei contenuti su licenza", spiega Connors. "Per noi naturalmente non è così, questi contenuti possono avere successo. Molti utenti sono interessati, bisogna solo trovare la formula giusta per loro".

"Creare contenuti originali è molto romantico, ma dal punto di vista pratico presenta dei problemi. I franchise hanno sempre fatto parte della nostra strategia. Vogliamo creare storie interattive e crediamo che diversi film abbiano bisogno di una controparte interattiva. Ogni volta che ci aviciniamo a una IP, stiamo andando incontro a una serie di fan, e a quel punto gli spieghiamo che facciamo anche altre cose".

"Al momento, prima di definire la nostra prossima mossa, stiamo valutando i film che usciranno nei prossimi 12, 18 mesi e diverse serie di cartoni animati".

Commenti