Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

IKEA minaccia di portare in tribunale il creatore del gioco horror The Store is Closed

Il negozio di mobili dell'orrore.

Jacob Shaw è uno sviluppatore indipendente che lavora a un curioso gioco per PC chiamato The Store is Closed. In esso, saremo intrappolati in un negozio di mobili infinito i cui dipendenti mutanti cercano di porre fine alle nostre vite. Per sopravvivere, non avremo altra scelta che esplorare e sfruttare i mobili che troviamo per creare armi improvvisate.

Tuttavia, questo originale gioco di sopravvivenza con possibilità cooperative ha incontrato un problema imprevisto nel suo sviluppo: IKEA, il colosso svedese dei negozi di mobili, ha minacciato di citare in giudizio il suo creatore, sostenendo che il gioco ha elementi molto simili ai tratti distintivi di questo marchio.

Tra questi, viene menzionato che il negozio in cui si svolge ha un nome scandinavo e che il suo logo utilizza uno sfondo blu con lettere gialle, che l'edificio è a forma di scatola, che l'uniforme dei nemici è identica a quella del personale IKEA e che anche i mobili somigliano molto ai loro.

Sebbene da IKEA non chiedano la cancellazione del gioco, la società richiede profondi cambiamenti nei suoi diversi elementi estetici in modo che non ci sia modo di mettere in relazione i contenuti del titolo con quelli del suo marchio.

Shaw ha dichiarato che apporterà modifiche al gioco, ma il problema è che i requisiti di IKEA sono troppo vaghi e il creatore non sa come soddisfarli. Ad esempio, il colosso svedese ha chiesto che i mobili "non assomiglino ai mobili IKEA", ma la verità è che Shaw ha acquistato una confezione di modelli di mobili generici da utilizzare nel titolo, quindi sta chiedendo delucidazioni all'azienda.

Se siete interessati a questo progetto, potete visitare la pagina Steam o contribuire su Kickstarter.

Fonte: Eurogamer

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti