Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

ARM Immortalis è la prima GPU ARM con tecnologia ray-tracing

Primi dettagli per Immortalis.

ARM ha annunciato la sua nuova GPU Immortalis, la prima a includere il ray-tracing basato su hardware su dispositivi mobile. Mentre i PC e le ultime console Xbox Series X/S e PS5 si stanno gradualmente spostando verso immagini ray-tracing impressionanti, Immortalis-G715 è progettato per essere la prima GPU di ARM a offrire lo stesso su telefoni e tablet Android.

Costruita su Mali, una GPU utilizzata da artisti del calibro di MediaTek e Samsung, Immortalis è progettato pensando a 10-16 core e promette un aumento del 15% rispetto alle GPU Mali premium della generazione precedente. ARM vede Immortalis come l'inizio di una transizione verso il ray tracing sui dispositivi mobili dopo il successo ottenuto con gli 8 miliardi di GPU Mali che sono state distribuite fino ad oggi.

"La sfida è che le tecnologie di Ray-Tracing possono utilizzare una potenza, un'energia e un'area significative nel sistema mobile su chip (SoC)", spiega Andy Craigen, direttore della gestione dei prodotti presso ARM. "Tuttavia, Ray Tracing su Immortalis-G715 utilizza solo il 4% dell'area core dello shader, offrendo al contempo miglioramenti delle prestazioni di oltre il 300% attraverso l'accelerazione hardware".

ARM con la sua GPU Immortalis vuole puntare sul rendere incredibili i giochi mobile. Si dovrebbe potenzialmente iniziare a vedere gli smartphone con questa GPU entro la fine di quest'anno o l'inizio del 2023.

Fonte: Wccftech

Taggato come
A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti