Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Asus presenta le schede madri della serie Z790 per i processori Intel Core di 13a generazione

Prontissime per DDR5 e PCIe 5.0.

Dopo la presentazione di ieri dei processori di 13a generazione targati Intel, seguono a ruota anche le schede madri, con Asus che ha presentato la sua nuova gamma di Z790, prontissime (come ormai da norma) alle ram DDR5 e PCIe 5.0.

ROG Maximus, ROG Strix, TUF Gaming e Prime, sono progettate per supportare i più recenti processori Intel Core di 13a generazione con tecnologie esclusive come AEMP II, AI Overclocking e AI Cooling II, oltre a funzionalità di facile utilizzo come il Q-Design, tutti nomi a un primo sguardo privi di significato ma che hanno un grosso impatto sulle prestazioni.

Partendo dall'ASUS Enhanced Memory Profile (AEMP), in grado di garantire una migliore e più ampia compatibilità con i più diffusi marchi di memorie RAM, nella seconda evoluzione è ad esempio in grado di offrire velocità delle RAM fino al 37,5% superiori rispetto alle specifiche dello standard DDR5-4800. AI Overclocking come potete immaginare, utilizza l’intelligenza artificiale per monitorare anche l'efficienza del cooler della CPU e le eventuali modifiche dell'ambiente operativo del proprio PC, mettendo a punto i vari parametri nel tempo per ottenere le migliori prestazioni con gli specifici componenti di ogni sistema. AI Overclocking sarà di serie su tutte le schede madri ROG Maximus e ROG Strix Z790.

Si aggiornano anche ASUS AI Cooling II e FanXpert con una serie completa di opzioni di calibrazione e controllo delle ventole, con ASUS Q-Design che mette a disposiozione un innovativo design Q-DIMM per bloccare i moduli di memoria su un solo lato per tutte le sue schede madri Z790 ma oltre questo viene semplificato anche il processo di installazione di un'unità M.2 senza dover più usare viti.

Non è stata comunicata data d'uscita ufficiale ma presumibilmente arriveranno assieme ai processori Intel di nuova generazione.

Taggato come
A proposito dell'autore

Marcello Ribuffo

Contributor

Commenti