Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

CD Projekt RED in futuro testerà i giochi su tutte le piattaforme. Cyberpunk insegna

Dopo i clamorosi errori commessi su Cyberpunk 2077.

Prima del rilascio di Cyberpunk 2077, CD Project Red era nota per la qualità dei suoi giochi, ma quando il famigerato gioco è stato rilasciato, ha affrontato ogni tipo di problema e bug. Dopo moltissime patch, l’azienda è riuscita a mettere una pezza più o meno buona alle cose, ma quanto avvenuto è stata una lezione pesante per il gruppo di sviluppo, che tuttavia non si è arreso e ha promesso altri giochi su Cyberpunk ed un altro capitolo di The Witcher e persino una IP chiamata Hadar, ripromettendosi di non commettere più gli stessi errori.

Il clamore dei bug di Cyberpunk 2077 è esploso solo con il rilascio su console, soprattutto quelle che ormai definiamo old-gen ma che all’epoca erano current-gen. Pieno zeppo di bug e problemi di performance, molto era legato al poco testing fatto su PlayStation 4 e Xbox One, lasciando esterrefatti i giocatori che avevano acquistato il titolo su quelle console, ed è così che l’azienda del Nord Europa ha stabilito una nuova strategia:

Testiamo la qualità del gameplay su ogni piattaforma fin dall'inizio e non ci concentriamo solo sulla versione PC degli sviluppatori. Naturalmente, questo rende le prime fasi del processo di creazione un po' più noiose, ma ci dà anche un maggiore controllo e sicurezza nelle fasi successive.

Tutti questi nuovi titoli saranno sviluppati usando Unreal Engine 5, motore grafico nato appositamente per supportare i giochi open-world di larga scala.

Fonte: PlayStationlifeStyle

A proposito dell'autore

Raffaele Fasano

Staff Writer

Commenti