Skip to main content
Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Capitan America e Black Panther sulle orme di Uncharted: sarà 'profondamente cinematografico' e ampiamente accessibile

Amy Hennig e Marc Bernardin svelano qualche dettaglio in più sul progetto Marvel di Skydance.

Recentemente abbiamo ricevuto nuove informazioni sul prossimo gioco Marvel di Skydance New Media, che è stato confermato essere un titolo single player di stampo narrativo ambientato nella Seconda Guerra Mondiale e con protagonisti Capitan America e Azzuri, la Black Panther dell'epoca. Il teaser che abbiamo ricevuto è stato molto breve e i dettagli sul gioco sono ancora scarsi (non è stato comunicato nemmeno il nome del titolo), ma in un'intervista, il presidente di Skydance New Media Amy Hennig e il consulente per la storia Marc Bernardin hanno rivelato qualche dettaglio in più.

Dopo aver parlato dei quattro personaggi giocabili - due dei quali non saranno supereroi - e di come saranno al centro dell'esperienza sia dal punto di vista del gameplay che da quello della narrazione, gli sviluppatori hanno parlato dell'ambientazione della Seconda Guerra Mondiale e di come questa si presti alle esperienze d'azione per le quali Amy Hennig, creatrice di Uncharted, è generalmente più nota.

Parlando di Uncharted, la Hennig ha anche suggerito che, in termini di gameplay e narrazione, i giocatori possono aspettarsi che il titolo sia simile ai suoi lavori precedenti.

"Se avete giocato ai miei giochi precedenti, non sarete lontani dal punto di vista del gameplay", ha detto. "Come giocatrice e come creatrice, amo giocare nello spazio dell'azione e dell'avventura. Quindi, ancora una volta, se conoscete il mio lavoro, conoscerete il DNA [di questo gioco]".

"I pilastri del nostro progetto, come ci si aspetterebbe, sono che sia guidato dalla storia e dai personaggi, che sia profondamente cinematografico e che sia ricco nella sua presentazione cinematografica", ha aggiunto Hennig. "Stiamo facendo molto in questa area. La presentazione e la fedeltà visiva sono le migliori della categoria".

Guarda su YouTube

Ha poi aggiunto che il team vuole garantire che il gioco sia il più possibile accessibile a un'ampia gamma di giocatori.

"Il gioco deve essere invitante e accogliente per tutti", ha detto Hennig. "Abbiamo un'IP che è universalmente amata, ma la metteremo dietro una sorta di giardino recintato, dove se non puoi giocare e non sei bravo, non fa per te? Vogliamo che tutti sentano di poter vivere questa esperienza, di potersi mettere nei panni di questi eroi. I controlli saranno semplici, contestuali, intuitivi, ma anche profondi".

È stato inoltre confermato che il titolo non sarà caratterizzato dalla modalità cooperativa, nonostante la presenza di più eroi giocabili.

Fonte: Gamingbolt.