Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

PlayStation: per Jim Ryan i giochi live service domineranno sugli abbonamenti

Jim Ryan sembra avere le idee chiare.

Intervistato da GamesIndustry, il presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan, si è espresso su quella che potrebbe essere definita una politica a lungo termine, incentrata più sui live service che sugli abbonamenti. Affermazioni importanti considerato il neo annuncio del nuovo PlayStation Plus:

"Il fenomeno dei giochi live service è ciò che ha determinato l'enorme crescita dell'industria videoludica durante gli ultimi dieci anni. Penso che questo trend non sia destinato a fermarsi e che chi cerca un modello nel nostro settore che supporti un certo grado di coinvolgimento per un lungo periodo di tempo lo possa trovare appunto nei giochi live service piuttosto che negli abbonamenti."

"Gli abbonamenti hanno senza dubbio guadagnato importanza nel corso degli ultimi anni, non dico di no: il numero di abbonati a PlayStation Plus è cresciuto da zero nel 2010 a 48 milioni oggi e per i nostri servizi ci aspettiamo un'ulteriore crescita delle sottoscrizioni. Tuttavia il medium videoludico è molto diverso dalla musica e dall'intrattenimento lineare, dunque non credo che vedremo questi abbonamenti raggiungere livelli simili a quelli di piattaforme come Spotify e Netflix."

In questo contesto, non bisogna dimenticare dunque l'acquisizione di Haven Studio di Jade Raymond, alle prese con un game as a service di grande portata, esclusiva Sony. Che sia il primo di molti?

Fonte: Eurogamer

Taggato come
A proposito dell'autore

Marcello Ribuffo

Contributor

Commenti