Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

PS5 e bundle forzati: GameStop multata dall'AGCM per pratica scorretta

GameStop vendeva PS5 assieme ad accessori non richiesti dagli acquirenti.

Federconsumatori ha annunciato che GameStop è stata multata di 750 mila euro per aver effettuato pratiche scorrette nei confronti degli acquirenti. Queste pratiche scorrette si traducono in bundle "forzati"; assieme alla console PS5 e al DualSense, venivano inseriti nel bundle giochi o accessori che potevano anche non interessare chi voleva acquistare semplicemente la console.

Come sappiamo PlayStation 5 è stata una console difficile da trovare: allo scoppio della pandemia anche la produzione di semiconduttori ne ha risentito e gli strascichi continuano ad esserci tutt'oggi. La multa è scattata proprio per questo: data la scarsa reperibilità di PlayStation 5, chi riusciva ad ordinarne una doveva comprare tutto il bundle a prezzo ovviamente più alto.

Non solo, ma oltre a questa pratica di vendita, come riporta Federconsumatori: "Molti utenti hanno lamentato non poche difficoltà nel contattare il servizio di assistenza post-vendita della società tramite call-center e nell'esercizio del diritto di recesso e rimborso".

GameStop in sostanza avrebbe "approfittato" della carenza di console e soprattutto del momento di pandemia, quando le persone hanno dovuto giocoforza affidarsi sempre di più agli acquisti online e quindi al loro sito.

Fonte: Federconsumatori

Taggato come

Commenti