Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Devil May Cry 6 potrebbe farsi attendere addirittura 5 anni

Dante se la prende comoda.

Con l'uscita di Devil May Cry V Special Edition, siete fra quelli che non vedono l'ora di scoprire dove si spingerà la serie, con un futuro capitolo interamente next-gen?

Beh, è un peccato, perché sembra che non avremo un nuovo Devil May Cry tanto presto. Questo, almeno, è quanto dichiarato dal noto insider Dusk Golem, il quale si è spesso dimostrato attendibile quando si parla di rumor Capcom.

Cosa sostiene questa volta la gola profonda? Secondo Dusk Golem, Devil May Cry 6, o comunque venga chiamato il prossimo titolo, non verrà pubblicato tanto presto e potrebbero volerci diversi anni, prima della sua apparizione. Nello specifico, l'insider specula un'attesa di 4 anni, se non addirittura superiore.

L'interesse per un nuovo DMC è scattata quando, pochi giorni fa, un leak ha svelato pubblicamente tutti i futuri progetti Capcom, previsti nei prossimi 3 anni. Fra questi, sono presenti nuovi giochi di Resident Evil, Dragon's Dogma e MegaMan, nonché titoli tutt'ora privi di nome ufficiale. L'assenza di un nuovo Devil May Cry ha giustamente preoccupato i fan, i quali sono accorsi in massa verso Dusk Golem in cerca di spiegazioni, dato che difficilmente avrebbero ricevuto una risposta da Capcom stessa.

Naturalmente, sia le parole dell'insider che l'elenco trafugato in questione, sono da catalogare come rumor e nient'altro, quindi diamo a queste dichiarazioni l'opportuna rilevanza, senza esagerare.

Anche se dovremo aspettare diversi anni prima di vedere il ritorno di Dante, l'ultima avventura resta comunque degna di nota. Vi ricordiamo che Devil May Cry 5 Special Edition, versione aggiornata dell'originale DMC5 per Xbox One e PS4, è disponibile su PC, Xbox Series X e PlayStation 5, con supporto al ray tracing, Vergil come nuovo personaggio giocabile, modalità Legendary Dark Knight e molto altro.

Fonte: WCCFTech

A proposito dell'autore

Marcello Ruina

Contributor

Commenti