Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

EA non rimpiange i tempi dell'Online Pass

Una misura che ha finito col danneggiare i giochi della compagnia.

Il boss di EA Sports Andrew Wilson ritiene che l'Online Pass abbia finito per danneggiare i giochi della compagnia piuttosto che renderli più proficui.

"Quando l'abbiamo lanciato, l'abbiamo fatto perché investiamo un'esorbitante quantità di denaro nei servizi online e nella loro fornitura", ha spiegato Wilson a MCV.

"E pensavamo avesse senso avere un compenso per l'uso di quei servizi. Comunque, è diventato chiaro dopo un po' che l'impatto del dover inserire dei codici prima di poter giocare era troppo grande".

"Abbiamo una mentalità gamer-first, a volte non ci viene riconosciuto ma è così. Abbiamo guardato l'Online Pass e ci siamo detti: 'non vogliamo porre delle barriere ai giocatori. Lo rimuoveremo. Ce ne libereremo. Torneremo a fare grandi giochi e tutto si sistemerà'".

FIFA 14 non avrà l'Online Pass

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti

More News

Ultimi Articoli