Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

GTA sta aiutando lo sviluppo delle IA delle auto senza guidatore

Il curioso ruolo del capolavoro Rockstar.

In qualche caso le ore passate a cercare le notizie più interessanti possibili di cui trattare ci permette di scovare qualche piccola curiosità, magari una storia che ci rivela un modo alternativo di sfruttare una serie di successo come quella di Grand Theft Auto.

Come riporta VG247.com, GTA sta ricoprendo un importante ruolo nell'insegnare alle IA delle auto senza guidatore come destreggiarsi all'interno del mondo reale. Gli open world creati da Rockstar sono infatti sfruttati perché forniscono la possibilità di replicare dati realistici.

Si tratta di un modo meno costoso rispetto al creare appositamente del software. Così dei ricercatori di Inter Labs e della Darmstadt Unviersity, per esempio, hanno creato software che aiutano l'IA a capire le differenze tra pedoni, veicoli e altri scenari all'interno di giochi come GTA.

"Con gli ambienti artificiali possiamo ottenere senza sforzi dati su larga scala con un considerevole ammontare di variazioni in situazioni di clima e luminosità differenti," spiega Alireza Shafaei, uno studente dell'University of British Columbia. "Abbiamo dimostrato che questi dati sono affidabili quasi quanto quelli reali usati per l'allenamento dell'IA e a volte si rivelano migliori."

Cosa pensate di questo particolare utilizzo dei giochi open-world?

A proposito dell'autore
Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti