Skip to main content
Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Hideo Kojima interessato alla VR ma vede nello streaming il prossimo grande passo dei videogiochi

Il celebre sviluppatore vorrebbe creare qualcosa con la realtà virtuale, ma ammette di non avere abbastanza tempo.

Hideo Kojima è un uomo che cerca sempre di sfruttare le nuove tecnologie e di sfruttarle in modo interessante nei suoi giochi e, senza dubbio, le due aree con il maggior potenziale in questo momento sono la VR e il cloud streaming. Entrambe sono, almeno in questo momento, nelle fasi iniziali, ma se le cose andranno bene, possono entrambe vedere una crescita esponenziale nei prossimi anni.

Quindi cosa ha da dire Kojima in proposito? Parlando in un'intervista con Rocket Beans Gaming, Kojima ha detto che la realtà virtuale è qualcosa a cui è abbastanza interessato e con cui vorrebbe lavorare, ma ha anche ammesso di non avere troppo tempo per sperimentare.

"La realtà virtuale mi interessa davvero [ma] penso di non essere abbastanza libero".

Kojima, tuttavia, ritiene che sebbene la realtà virtuale abbia molto potenziale, per quanto riguarda l'immediato futuro - un arco di tempo dei prossimi cinque anni, per essere precisi - il cloud streaming sarà il prossimo grande passo per l'industria: "nei prossimi 5 anni penso che lo streaming sarà la cosa più importante", ha detto.

Guarda su YouTube

L'imminente Death Stranding di Kojima - che non si concentra né sulla VR né sul cloud streaming - uscirà per PS4 l'8 novembre, mentre la versione PC arriverà il prossimo anno.

Che ne pensate?

Fonte: Gamingbolt.