Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il chief creative officer Rob Pardo lascia Blizzard

Dopo 17 anni di onorata carriera.
Rob Pardo.

Il chief creative officer Rob Pardo ha lasciato Blizzard dopo 17 anni di lavoro.

Pardo ha scritto una lunga lettera sul forum ufficiale della compagnia californiana, sottolineando che militare tra le sue fila è stato "un sogno diventato realtà". "Blizzard è stato semplicemente il posto migliore al mondo per essere un game designer".

"Sono molto fiero del contributo che sono riuscito a dare nei successi di Blizzard. Dal costruire giochi longevi al supporto della crescita degli eSport, passando per l'estensione del mondo di Warcraft in un film e, naturalmente, l'essere riusciti a celebrare la nostra passione comune con la community di Blizzard online e alla BlizzCon".

Le motivazioni dietro l'addio non sono troppo chiare.

"Le mie priorità in questo momento sono godermi l'estate con la mia famiglia, giocare un sacco di titoli e pensare cosa fare dopo. L'industria dei videogiochi è un posto eccitante grazie alla crescita del gaming su PC, le console next-gen, il mobile e la realtà virtuale che sta diventando una vera realtà. È come avere un quest log vuoto e andare per la prima volta in una nuova area".

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti

More News

Ultimi Articoli