Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Microsoft non userà Kinect per spiare i giocatori

I vostri dati personali sono al sicuro, a meno che...

Temete che il Kinect di nuova generazione sia troppo 'intelligente' e capace di violare la vostra privacy?

Microsoft no, perché a suo dire è molta attenta al delicato tema dei dati sensibili.

"Microsoft ha policy molto, molto buone sulla privacy", ha spiegato Phil Harrison ai microfoni di Eurogamer.net. "Siamo leader nel mondo della privacy, penso converrete".

"La prendiamo molto sul serio. Non useremo Kinect per spiare i giocatori. Ascoltiamo le parole 'Xbox on' e poi avviamo la macchina, ma non trasmettiamo dati personali in alcun modo o forma in modo che possano essere identificabili con voi, a meno che non decidiate esplicitamente il contrario".

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti